Dona Adesso

A Sant’Eustachio i poveri tornano al centro

La storica basilica romana apre le porte ai più bisognosi ed offre loro il pranzo

La storica Basilica di Sant’Eustachio, situata nel cuore di Roma a due passi dal Senato, apre le sue porte alle persone in difficoltà che spesso vivono sulle strade della Capitale.

È infatti attivo da oggi il pranzo per oltre 100 persone che verranno accolte all’interno della chiesa, dove verranno allestiti – volta per volta – tavoli e sedie, e serviti pasti caldi. L’iniziativa è sostenuta da oltre 15 volontari ed è aperta tutti i giorni dalle ore 12.30 alle ore 15. L’iniziativa ha come slogan Riportiamo i poveri al centro.

“Abbiamo deciso di aprire questa mensa – spiega don Pietro Sigurani, rettore della Basilica – per offrire un’ulteriore risposta al crescente numero di persone senza fissa dimora che vivono anche nel centro della nostra città, senza richiedere alcun contributo ad enti pubblici”.

“Una risposta – aggiunge Sigurani – all’appello del Papa per una mobilitazione della Chiesa romana per i più poveri e gli ultimi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione