Dona Adesso

Vocabolari di Pace e disabilità

Attenzione, cura e affetto per rispettare la dignità umana nel mondo della disabilità. Un incontro a Montichiari per la la pace ed il bene comune

Il Gruppo Scout Montichiari 1, SPI CGIL, F.N.P.CISL, Parrocchia Santa Maria Assunta di Montichiari, Parrocchia di Maria Immacolata di Borgosotto, CARITAS Montichiari e alcuni cittadini monte clarensi in collaborazione con la Coop. Consumatori Nordest-Distretto Soci del Garda-Presidio Locale di Montichiari, hanno organizzato un ciclo di conferenze da titolo “VOCABOLARI DI PACE – la pace come bene comune”.

Il terzo, dei cinque incontri, sul tema “La dignità umana nel mondo della disabilità-Diritto di accesso ai beni comuni”, si è svolto il 26 febbraio alle 20.30, presso il Cinema Teatro Gloria via S. Pietro 3, Montichiari.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità nella classifica internazionale delle ”menomazioni, disabilità e handicap” definisce la disabilità “come l’incapacità di svolgere le normali attività della vita quotidiana a seguito di una o più menomazioni”.

Le persone dai 6 anni in su con disabilità in Italia sono circa il 48% della popolazione. Nel nostro territorio cittadini con disabilità possono accedere tranquillamente ai servizi forniti dai comuni o dall’azienda sanitaria locale? E se si, questi servizi, bastano a rendere un disabile più abile? Quali sono le attenzioni e gli spazi dentro la comunità cristiana nei confronti delle persone con disabilità, in modo che questa solleciti e renda possibile la loro presenza come testimoni e soggetti attivi?

Queste sono alcune delle domande a cui la dottoressa Sonia Amadei del Centro riabilitativo Don Serafino Ronchi, il prof. Massimo Gandolfini, direttore del dipartimento di Neuroscenze della Fondazione Poliambulanza di Brescia e don Maurizio Chiodi, docente alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano hanno risposto, con la moderazione di Luigi Solazzi.

Per info: Alessandro Tosini email vdp2011@libero.it – /vocabolari.dipace

About Elisabetta Pittino

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione