Dona Adesso

Settimana Santa: le celebrazioni presiedute dal Papa

Pubblicato oggi il calendario ufficiale dalla Domenica delle Palme fino a Pasqua

La Sala Stampa vaticana ha reso noto oggi il calendario delle celebrazioni presiedute dal Papa durante la Settimana Santa. Il 29 marzo, in piazza San Pietro, dalle 9.30, Francesco presiederà la processione e la Messa in occasione della Domenica delle Palme e della 30° Giornata Mondiale della Gioventù sul tema: «Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio». Come ogni anno, il Santo Padre benedirà quindi le palme e gli ulivi e, al termine della processione, celebrerà la Santa Messa della Passione del Signore.

Il Giovedì Santo, 2 aprile, nella Basilica Vaticana, alle 9.30, il Papa presiederà invece la concelebrazione della Messa Crismale con i cardinali, i patriarchi, gli arcivescovi, i vescovi e i presbiteri (diocesani e religiosi) presenti a Roma.

Nel pomeriggio si sposterà poi nel Carcere di Rebibbia per celebrare la Messa “in Coena Domini”. Durante il rito laverà i piedi ad alcuni detenuti, tra cui delle detenute della vicina Casa Circondariale Femminile.

Il Venerdì Santo, 3 aprile, il Pontefice celebrerà in San Pietro, alle 17, la Liturgia della Parola, l’Adorazione della Croce e il Rito della Comunione. Alle 21.15, come tradizione, presiederà la «Via Crucis» al Colosseo, al termine della quale rivolgerà la sua parola ai fedeli e impartirà la Benedizione Apostolica.

Quindi, il 4 aprile, la Veglia Pasquale alle 20.30 nella Basilica Vaticana. Il Santo Padre benedirà il fuoco nuovo nell’atrio di San Pietro e, dopo l’ingresso processionale in Basilica con il cero pasquale e il canto dell’Exsultet, presiederà la Liturgia della Parola, la Liturgia Battesimale e la Liturgia Eucaristica, che sarà concelebrata con cardinali, vescovi e sacerdoti.

Domenica 5 aprile, infine, si svolgerà la Santa Messa del giorno di Pasqua, in piazza San Pietro, alle 10.15; al termine della celebrazione, il Papa impartirà dalla loggia centrale della Basilica la Benedizione «Urbi et Orbi».

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione