Dona Adesso

Lo stupore

Un sorriso è un dono inaspettato che può accendere il cuore del prossimo

Proprio questa mattina, camminando verso casa, con la fugacità d’uno sguardo, il mio occhio si fermava sui volti delle persone che incrociavo sul marciapiede o alla fermata dell’autobus.

Sonnolenza o no, preoccupazioni o no, traversie d’ogni genere o no…; ma quanta pesantezza, rassegnazione, diciamo pure… delusione.

Nell’attraversare la strada, al lato opposto m’imbatto su un cartellone pubblicitario che mi offre uno sguardo; un sorriso luminoso, vivo, vivace d’una ragazza; entusiasta, stupita dell’oggetto reclamizzato. “La sosia di mia cugina Chiara!? –mi sono chiesto”.

Anche lei…un volto con un sorriso sempre carico di stupore. Stupore…motore trainante.

Senza fermare il passo, salgo sul marciapiede per l’ultimo tratto di strada: “Caro Andrea, lei è un uomo pubblico; il suo volto, come quello di tutti, è creato per la pubblicità; sorrida sempre, anche quando è stanco o non la va bene. È un diritto di tutti l’amorevolezza del suo sguardo; è la prova del nove dell’amore per il suo prossimo. È troppo prezioso per gli altri lo stupore del suo sorriso: può accendere o riaccendere la vita”.

Parole preziose che mi ha rivolto in confidenza una persona.

Le ho risposto che faccio fatica come tutti, ma ci riesco e posso donare un sorriso smagliante quando il mio cuore – anche in mezzo alle nubi – si lascia abbagliare dallo stupore del sole.

*

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione