Dona Adesso

La meditazione di padre Cantalamessa alla seconda Congregazione Generale

Ieri pomeriggio sono giunti a Roma altri quattro cardinali elettori

La seconda Congregazione Generale di preparazione al Conclave si è tenuta ieri pomeriggio ed è culminata nella prima delle meditazioni previste dalla Costituzione Apostolica, tenuta da padre Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia.

Nel corso della sessione è stato stabilito che, nei giorni di martedì e mercoledì le Congregazioni avranno luogo solo al mattino.

Durante la Congregazione di ieri pomeriggio hanno pronunciato giuramento altri quattro cardinali elettori giunti ieri a Roma: il Patriarca maronita libanese, Bechara Boutros Rai; il cardinale Joachim Meissner, arcivescovo di Colonia; il cardinale Rainer Maria Woelki, arcivescovo di Berlino; il cardinale Théodore-Adrien Sarr, arcivescovo di Dakar.

Al rientro nell’aula Paolo VI, i cardinali si sono presentati ognuno con un contegno diverso: chi, con il volto serio, assorto nei proprio pensieri, chi con un’espressione più distesa, pronti a salutare con la mano i giornalisti presenti.

Il cardinale Philippe Barbarin, arcivescovo di Lione, ha stretto la mano ad alcuni giornalisti francesi, mentre il cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi, ha raccomandato alla stampa: “Pregate per noi”.

Alcuni hanno risposto porgendo la mano ai vari «Buona sera», «Buenas tardes», «Guten abend» o «Bonsoir Eminence», come ha fatto il cardinale svizzero George Cottier, ex segretario generale della Commissione Teologica Internazionale.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione