Francesco "addolorato" per l'incidente stradale a Cieza, in Spagna

Sabato scorso, un bus di ritorno da un pellegrinaggio è finito fuori strada uccidendo 13 persone, tra cui un giovane parroco

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

Una “tragedia incresciosa”. Così Papa Francesco definisce il grave incidente avvenuto sabato scorso a Cieza, in Spagna, durante il quale un autobus, di ritorno a Madrid dopo un pellegrinaggio, è finito fuori strada. Nel veicolo viaggiavano una cinquantina di persone: di queste 13 hanno perso la vita, tra cui il giovane parroco don Miguel Conesa Andujar, della chiesa di Nuestra Senora del Rosario di Bullas.

In un messaggio di cordoglio a firma del Segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, il Papa si dice “addolorato” per la tragedia. Esprime quindi la sua vicinanza e preghiera per le vittime, e auspica la pronta ripresa dei feriti e la consolazione per tutti coloro che hanno perso i loro cari nell’incidente.

In questo momento “di dolore e di sgomento”, il Pontefice invoca poi l’intercessione della Vergine Maria “sui figli di questa nobile terra”, che incoraggia a “cercare nella fede conforto e forza spirituale per superare questa questa dolorosa circostanza”. Infine imparte “di cuore” la benedizione apostolica, “come segno di speranza in Cristo risorto”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione