Dona Adesso

Sacerdote e farmacista

Libricini antidepressivi esposti in farmacia

Questi due termini li ha suggeriti un medico per definire l’autore di libretti esposti in farmacia ed allineati tra gli antidepressivi.

Ecco il racconto che lo ha convinto:

“Sono caduto in una profonda depressione, racconta un cliente. Da tempo avevo tra mano vari libretti di P. Andrea, ma ero tanto preso dal lavoro da non concedermi il tempo di sfogliarli.

La grave malattia mi ha ora donato il tempo per leggerli, per gustarne e goderne le vitamine che sono autentiche bombe per la salute: la fiducia nel Papà che stravede per te; da Lui sei sempre amato immensamente e sempre festosamente perdonato. Me li leggo, li gusto e li rileggo. Appena sarò guarito, li porterò in una farmacia perché vengano allineati tra gli antidepressivi”.

“Sono una professoressa di Palermo”, mi racconta una signora, “vorrei ringraziarla per i libretti scritti da lei. Le devo dire che avevo perso la fiducia nella vita, ma da quando li ho tra le mani, ho ricominciato a sperare. Grazie.”  

Grazie a questa esperienza e a fatti analoghi, il responsabile della farmacia mi apostrofa convinto: “E’ vero, li ho letti anch’io. Le faccio una proposta: perché non ci porta una cinquantina dei suoi antidepressivi?…”

Gli ho fatto arrivare in farmacia le “insolite” medicine richieste. Un collaboratore mi chiede tra il serio e il faceto: “Ma lei si ritiene un sacerdote o un farmacista?” Esattamente questo potrebbe essere – ora lo è – il titolo di questa nuova pagina.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione