Dona Adesso

Quelli di Uno di Noi: una camminata in Portogallo

Al termine della manifestazione pro-life, i promotori hanno lanciato una proposta di legge in difesa della maternità

O embrião é um de nós!”, l’embrione è uno di noi, con questo “grido” è iniziata la Camminata per la vita portoghese del 4 ottobre scorso, festa di San Francesco, patrono d’Italia.

L’avvocato Antonio Pinheiro Torres della Federazione pro vita portoghese (www.federacao-vida.com.pt), co-coordinatore di Uno di Noi insieme a Maria Isilda Pegado, Pedro Líbano Monteiro, Francisco Vilhena da Cunha, ha raccontato entusiasta il successo della Caminhada alla sua quinta edizione.

“Una moltitudine ha manifestato per la vita a Lisbona e ha ricevuto il messaggio di Papa Francesco!”, ha dichiarato Torres. “Al termine della marcia abbiamo lanciato una nuova iniziativa, cioè una proposta di legge per la protezione della maternità, della paternità e del diritto a nascere, che dopo che avremo raccolto 35mila firme dovrà essere accolta e votata dal Parlamento portoghese”.

Il veto della Commissione Europea a Uno di Noi non ha per nulla scoraggiato i portoghesi, che sono stati uno dei 20 paesi a raggiungere il requisito del minimo richiesto dal regolamento delle Iniziative Popolari.

Il Portogallo sta vivendo una profonda crisi della natalità e la Caminhada ha volute testimoniare l’allegria della vita.

Pinheiro Torres continua: “In questa proposta di legge sono incluse misure pratiche per aiutare le persone ad avere figli e anche alcune restrizioni all’attuale legge portoghese sull’aborto, come l’apertura agli obiettori di coscienza al servizio di counselling per le donne che chiedono l’aborto, la fine dell’aborto libero cioè non a pagamento, l’opportunità per le donne di vedere e di firmare l’ecografia necessaria per stabilire l’età del feto, eccetera”.

Sul sito www.caminhadapelavida.org si trova il resto della proposta che è sostenuta da vari membri del Parlamento portoghese di diverse forze politiche (socialisti, verdi, centrodestra e centrosinistra). Per la prima volta, ricorda Torres, la Camminata ha avuto la copertura di alcuni media.

Prossimo appuntamento: 3 ottobre 2015, Lisbona, alla sesta Marcia per la vita.

About Elisabetta Pittino

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione