“Esperanza 2000”, un programma gratuito on-line per formare giovani cattolici

Iniziativa del Gruppo di Giovani dell’Associazione Cattolica di Propagandisti

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

MADRID, mercoledì, 13 settembre 2006 (ZENIT.org).- I contenuti della fede accessibili in rete gratuitamente per giovani cattolici che eserciteranno l’apostolato della vita pubblica.

E’ questo l’obiettivo del Programma “Esperanza 2000”, nato negli anni ‘80 nel contesto dell’Associazione”>http://www.acdp.es/”>Associazione Cattolica di Propagandisti (ACdP).

ZENIT ha parlato con il Direttore del Programma e Segretario dell’ACdP, Alejandro Rodríguez de la Peña, laureato in Storia e Vicedecano della Facoltà di Umanistica e Scienze della Comunicazione dell’Universidad CEU San Pablo di Madrid.

“Siamo un programma il cui primo obiettivo è migliorare la formazione dei battezzati di modo che abbiano il bagaglio di conoscenze e atteggiamenti necessario all’apostolato della vita politica, sociale o culturale”, ha affermato.

Quanto al nome del Programma, Rodríguez de la Peña ha spiegato che quando questo è stato fondato “si è pensato alla data simbolica del Giubileo come motivo di speranza per suscitare una nuova generazione di cattolici impegnati nell’apostolato della vita pubblica”.

L’obiettivo di questo progetto culturale, ha proseguito, è “formare gratuitamente e a distanza (via Internet) giovani cattolici in varie discipline legate all’apostolato della vita pubblica”.

“Sono discipline appartenenti al campo della teologia, della storia, della sociologia, della politica, dell’oratoria o dei mezzi di comunicazione”.

Il progetto per ora è destinato solo ai cattolici. “No siamo un programma di prima evangelizzazione ‘ad gentes’”, ha constatato Rodríguez de la Peña.

Il Direttore del Programma ha voluto “sottolineare che il nostro programma non ha come finalità principale il proselitismo per l’Associazione Cattolica di Propagandisti (ACdP)”.

“E’ un programma al servizio di tutta la Chiesa e se qualche studente liberamente si nutre anche del nostro carisma meglio così”, ha concluso.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione