Dona Adesso

Il cordoglio del Papa per le vittime dell’alluvione in Malawi

Il Pontefice esorta la comunità internazionale ad agire efficacemente. Finora si calcolano 200 morti, 130 sfollati e circa 20mila famiglie colpite

Sono 200 i morti causati finora dall’alluvione che ha colpito il Malawi. Si parla della calamità naturale più grande e devastante mai subita dal paese dell’Africa meridionale.

<p>Una tragedia per la popolazione a cui Papa Francesco ha espresso il proprio cordoglio. In un messaggio a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin inviato ai vescovi locali, il Pontefice “assicura le sue preghiere per le vittime, le loro famiglie e per tutti quelli che sono stati colpiti da questa catastrofe”. Auspica poi che “la comunità internazionale risponda generosamente ed efficacemente ai bisogni di chi soffre”. 

Il governo del Malawi, tristemente noto come uno dei paesi più poveri del mondo, ha dichiarato lo stato di emergenza per disastro naturale in 15 distretti. L’alluvione si è abbattuta in particolare il sud del paese, colpendo, secondo le stime ufficiali, 20 mila famiglie e provocando più di 130 mila persone sfollate. 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione