Muore a Roma il Cardinale spagnolo Agustín García Gasco

Dove si trovava per la beatificazione di Giovanni Paolo II

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ROMA/VALENCIA, domenica, 1° maggio 2011 (ZENIT.org).- Il Cardinale spagnolo Agustín García-Gasco, Arcivescovo emerito di Valencia, è morto questa domenica a Roma, città nella quale si era recato per partecipare alla cerimonia di beatificazione di Giovanni Paolo II.

Secondo quanto ha reso noto Avan, l’agenzia ufficiale dell’Arcivescovado di Valencia, il Cardinale García Gasco, che aveva 80 anni, è morto al mattino per una crisi cardiaca.

“Il porporato è stato trovato senza vita nella sua stanza nella residenza della Casa di accoglienza per pellegrini ‘San Juan de Ribera’ delle Operaie della Croce mentre si accingeva a uscire per partecipare alla cerimonia di beatificazione di Papa Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro”, ha reso noto l’Arcivescovado.

“A quanto sembra, era atteso per la colazione nella sala della residenza, e visto che non si presentava è stato avvisato alla porta, ma non ha risposto. Le persone sono entrate nella sua stanza ed è stata subito chiamata un’ambulanza che ha trasferito il Cardinale all’ospedale San Carlo, dove i medici ne hanno certificato la morte”, aggiunge la nota.

Il Cardinale, che era Roma da mercoledì 27 aprile, ha partecipato “normalmente” questo sabato sera alla veglia al Circo Massimo, “e al ritorno stava bene, anche se ci ha detto che aveva un po’ freddo”, ha riferito una delle Operaie della Croce in una testimonianza raccolta da Avan.

Il porporato, originario di Corral de Almaguer (Toledo), aveva compiuto di recente 80 anni. Era stato Arcivescovo di Valencia dal 1992 al 2009, e nel 2007 era stato creato Cardinale da Benedetto XVI, che aveva accettato la sua rinuncia per motivi di età l’8 gennaio 2009.

Era stato nominato Vescovo ausiliare di Madrid nel 1985 da Giovanni Paolo II, che in seguito lo aveva nominato Arcivescovo di Valencia. Era stato anche segretario della Conferenza Episcopale Spagnola dal 1988 al 1993, e presidente delle Commissioni Episcopali per le Relazioni Interconfessionali (dal 1996 al 2002) e per la Dottrina della Fede (dal 2007 al suo ritiro).

Con la morte del Cardinale García Gasco, il Collegio Cardinalizio ha 198 membri, 116 dei quali elettori. Ci sono 107 Cardinali europei, 21 dell’America del Nord, 31 dell’America Latina, 17 dell’Africa, 19 dell’Asia e 4 dell’Oceania.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione