Dona Adesso
A football

Pixabay CC0

Presentata la nuova edizione del torneo “Semilleros Italia”

L’iniziativa calcistica si pone come “un ponte di dialogo e di scambio sportivo e culturale” tra Italia e Perù

“Finalmente in Parlamento si parla di sport. Lo sport è una leva importante per il futuro dei giovani e aiuta anche a superare barriere che appaiono invalicabili”. Così l’on. Bruno Molea, Presidente dell’Aics (Associazione italiana cultura e sport), introduce la tavola rotonda per la  presentazione del Torneo Internazionale di calcio giovanile “Semilleros Italia”, illustrato il 14 settembre alla Camera dei deputati, nella sala della Regina.

In sala, la squadra dei giovani della San Martin De Porres. Molea ha ringraziato l’ideatore del Torneo, il dottor Aldo Rossi Merighi, presidente dell’Associazione “Semilleros  Italia”, che ha scelto l’Aics come partner e compagno di avventura, e per avere da cinque anni portato avanti questa iniziativa di integrazione sociale.  E ha annunciato un nuovo progetto per la pace mondo: “Saranno disputate partite di calcio nei luoghi dilaniati dalla guerra”. Sulle Olimpiadi,  Molea ha ribadito che sono una opportunità per l’Italia e che è riduttivo “parlare solo in termini di costi e di ricavi”.

Anche l’on. Daniela Sbrollini, responsabile per il Pd dello Sport e del Welfare, ha sottolineato che in Parlamento ci sono ormai diversi disegni di legge e che “si punta ad una riforma organica dello sport”. Ha portato un saluto Andrea De Priamo, vicepresidente dell’Assemblea capitolina, Gianluigi Pocchi, responsabile “Piattaforma B Solidale”, e il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli.

Aldo Rossi Merighi, ideatore della manifestazione, ha chiosato: “Ringrazio l’on. Bruno Molea e le tante personalità intervenute che hanno dato lustro e importanza a questa bellissima giornata. Festeggiamo la quinta edizione di Semilleros Italia con l’augurio che questo torneo sia, adesso e in futuro, un ponte ideale di dialogo e di scambio sportivo e culturale tra i nostri due bellissimi Paesi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione