Dona Adesso

Il Papa riceve in udienza il primo ministro del Canada

Al centro dei colloqui: l’impegno per la libertà religiosa e i diritti umani, questioni di politica internazionale con riferimento a Europa e Medio Oriente, e le prospettive di pace

Questa mattina, Francesco ha ricevuto in udienza il primo ministro del Canada, Stephen Harper, il quale – accompagnato dalla moglie e dal seguito – si è successivamente incontrato con mons. Paul R. Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati.

Una udienza stringata, durata circa 10 minuti, alla presenza dell’interprete. Nel corso dei cordiali colloqui, tuttavia, sono stati affrontati diversi argomenti, come riferito da una nota della Sala Stampa vaticana. In particolare, “sono state rilevate le buone relazioni esistenti fra la Santa Sede e il Canada, come pure il positivo spirito di collaborazione e di dialogo fra il Governo federale e la Chiesa”. Poi, “è stato affrontato l’impegno del Canada a difendere e promuovere la libertà religiosa nell’ambito dei diritti umani fondamentali”.

Nel prosieguo della conversazione – informa la nota – “sono state trattate alcune questioni di politica internazionale, con riferimento all’Europa ed al Medio Oriente ed alle prospettive di pace in quella regione, nonché alla lotta al terrorismo e a questioni relative all’ambiente”. 

Al termine dell’udienza, non si è tenuto il momento dello scambio di doni. Solo il Papa ha regalato al premier e al seguito la medaglia del secondo anno di pontificato.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione