Dona Adesso

Chi è straniero

“Extracomunitario” non è chi abita fuori dei tuoi confini, ma forse sei tu se non ami il tuo vicino

Cattolico significa universale. Cattolico è chi ama tutti e da tutti è amato. Cattolico è colui che in ogni angolo della terra si sente a casa sua. Cattolico, cioè universale, è chi, in qualsiasi nazione viva, si trova nella sua patria e in ogni uomo accanto a sé, vede un fratello, un figlio dello stesso papà.

Dio non conosce le delimitazioni geografiche; i confini delle nazioni non li ha disegnati Dio…, le barricate delle città, le fortificazioni e i muri di difesa fra un popolo e l’altro non li ha costruiti Dio.

Ma chi è straniero? Chi non fa parte del tuo territorio ben delimitato; chi non vive nel tuo paese segnato da confini; comunque colui che il tuo cuore non riconosce facente parte della tua famiglia. Questo tuo modo di pensare mette anche te tra gli stranieri, perché di conseguenza sei straniero anche tu rispetto a quelli che tu definisci stranieri nei tuoi confronti.

Voi non siete più né ospiti, né stranieri…ma cittadini e familiari di Dio…E’ il padrone del mondo che parla,  è Colui che ha fatto questa casa per tutti i suoi figli…e non c’è nessuno che nasca in questo mondo e non sia suo figlio…Eredi tutti dell’universo perchè coeredi di Gesù… attraverso Lui il Padre ha fatto l’universo.

Di Dio è la terra e quanto contiene. La casa ospita quanti vuole il cuore del proprietario. Dimmi chi hai per papà e ti dirò chi sono i tuoi fratelli.

Allora è fuori dalla comunità – “extracomunitario” – chi non vive questa dimensione.

“Extracomunitario” non è chi abita fuori dei tuoi confini, ma forse sei tu se non ami il tuo vicino. Estromettendo tuo fratello, estrometti te stesso escludendoti dal calore di Dio.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione