Dona Adesso

“Al Sinodo l’Africa parlerà con una voce sola”

Concluso oggi ad Accra, in Ghana, il Simposio delle Conferenze Episcopali d’Africa e del Madagascar (Secam), in vista dell’assise di ottobre. Tra gli ospiti, il cardinale Robert Sarah

“Siate coscienti della missione della Chiesa, proteggete la sacralità del matrimonio”. Questo l’appello del cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei sacramenti, ai partecipanti all’incontro consultivo organizzato ad Accra, in Ghana, dal Simposio delle Conferenze episcopali d’Africa e del Madagascar (Secam) in vista del prossimo Sinodo sulla famiglia.
 
All’assemblea, iniziata martedì e conclusa oggi, partecipano 45 vescovi e cinque cardinali. A loro si è rivolto anche il vicepresidente del Secam, l’arcivescovo di Kinkala (Repubblica del Congo) Luis Portela Mbuyu. Il presule – riferisce il Sir – ha invitato la Chiesa africana ad intensificare lo sforzo per la diffusione della Parola nel continente. “Dobbiamo fare di più – ha spiegato – per evangelizzare le famiglie e rendere le famiglie evangelizzatrici”.
 
Dal presidente del Secam, Gabriel Mbilingi, arcivescovo di Lubango (Angola), è arrivata invece l’assicurazione che al prossimo Sinodo “L’Africa parlerà con una voce sola”, presentando “i successi e le sfide della famiglia” sul continente. Mons. Mbilingi si è rivolto anche ai leader politici indicando loro alcuni mali da contrastare attraverso “soluzioni durature”, tra i quali spiccano il lavoro minorile e il traffico di esseri umani.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione