Scozia: mese di preparazione spirituale prima dell'arrivo del Papa

Lettera pastorale dell’Arcivescovo di Glasgow su questo “momento di grazia”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

GLASGOW, mercoledì, 25 agosto 2010 (ZENIT.org).- L’Arcivescovo di Glasgow, monsignor Mario Joseph Conti, ha lanciato “un mese speciale di iniziative spirituali” per preparare l’arrivo di Benedetto XVI in Scozia, che avverrà il 16 settembre.

In una lettera pastorale indirizzata ai sacerdoti, diaconi, religiosi e laici, si riferisce alla futura visita del Papa come a un “avvenimento storico” e a un “momento di grazia”.

“Visite di questo tipo sono rare, e questa è solo la seconda visita di un Papa nella lunga storia del nostro Paese”, afferma nel testo.

“Sarà un’opportunità storica – aggiunge –. Sarà anche un momento di grazia, perché Papa Benedetto XVI è il successore di San Pietro, a cui il Signore ha affidato la conduzione della sua Chiesa”.

“Abbiamo bisogno della presenza di Pietro per sostenere la nostra fede e trovare il coraggio di affrontare le difficoltà e allontanare il dolore che la Chiesa e ciascuno di noi deve necessariamente sperimentare in un mondo imperfetto e in continuo cambiamento”, sottolinea.

Per questo, l’Arcivescovo invita i fedeli a “predicare il Vangelo, dando testimonianza attraverso l’integrità della nostra vita, con l’amore che dimostriamo a Dio e il servizio reciproco”.

Momento importante della visita di Benedetto XVI nel Paese sarà la Messa che celebrerà al Bellahouston Park di Glasgow il 16 settembre.

“Sicuramente la nostra partecipazione implicherà difficoltà di ogni tipo, in funzione della nostra età e delle condizioni meteorologiche e dei trasporti”.

“Tutti coloro che verranno da molto lontano riceveranno da parte nostra un contributo pari al denaro che devono spendere per i trasporti e altre spese – spiega –. Noi che abbiamo il privilegio di vivere vicino accoglieremo questi pellegrini con affetto”.

Monsignor Conti sottolinea anche che non si possono dimenticare “i preparativi spirituali e pastorali”.

In questo senso, “le parrocchie hanno già ricevuto una consistente documentazione e riceveranno un’assistenza successiva per permettere che le prossime settimane siano aperte alla grazia abbondante che ci attendiamo in questa occasione”.

L’Arcivescovo termina la sua lettera affidando a Maria “il successo di questa visita che onorerà suo Figlio e rinnoverà tutti noi nello Spirito”.

Benedetto XVI realizzerà il suo 17º viaggio internazionale nel Regno Unito dal 16 al 19 settembre.

Giovanni Paolo II ha già visitato il Paese nel 1982, visita che ha coinciso con il ristabilimento delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e il Regno Unito.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione