Germania: l'Abbazia trappista di Mariawald torna al rito antico

MARIENBAD, lunedì, 8 febbraio 2010 (ZENIT.org).- Papa Benedetto XVI ha concesso all’abate Josef Vollberg ocso, dell’Abbazia trappista di Mariawald, nella Diocesi di Aquisgrana (Germania), il privilegio di tornare insieme all’Abbazia alla liturgia e all’osservanza dell’antico uso dell’Ordine, in vigore fino alle riforme del Concilio Vaticano II.

L’abate Vollberg e la sua Abbazia hanno dichiarato di sentirsi profondamente motivati, dal Santo Padre e dal suo atto giuridico diretto e immediato, a implementare la riforma “orientata alla tradizione” del monastero con un rinnovato vigore spirituale.

Attualmente vivono a Mariawald dieci monaci, un novizio e un oblato.

La storia dell’Abbazia è iniziata con la fondazione di un priorato cistercense nel XV secolo. Dopo un’interruzione della vita monastica di oltre 60 anni, a causa degli sconvolgimenti della Rivoluzione Francese, il monastero, ripopolato nel XIX secolo dai Trappisti dell’Alsazia, è stato elevato ad Abbazia nel 1909.

 

Discorso del Papa alla Plenaria del Pontificio Consiglio per la Famiglia

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 8 febbraio 2010 (ZENIT.org).- Pubblichiamo di seguito il discorso pronunciato questo lunedì da Benedetto XVI nel ricevere in udienza in Vaticano i partecipanti alla XIX Assemblea plenaria del Pontificio Consiglio per la Famiglia, che si svolge dal 8 al 10 febbraio sul tema dei diritti dell’infanzia, nel XX anniversario della Convenzione Internazionale sulle misure a tutela del bambino, adottata dalle Nazioni Unite il 20 novembre 1989.