Dona Adesso

Mons. Paglia augura “pieno successo” alla manifestazione del 20 giugno

In una lettera al Comitato Difendiamo i nostri figli, il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia sottolinea: “Il valore in cui i giovani credono di più è il matrimonio”

La manifestazione del prossimo 20 giugno, promossa dal Comitato Difendiamo i nostri figli, ha ricevuto l’appoggio del presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, monsignor Vincenzo Paglia.

Richiamando le parole di papa Francesco, che nell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium sollecita la promozione della famiglia “quale dono di Dio per la realizzazione dell’uomo e della donna creati a sua immagine e quale cellula fondamentale della società”, monsignor Paglia si domanda poi: “quale futuro prepariamo per i nostri figli, per le nuove generazioni?”.

La “famiglia cristiana, fondata  sul matrimonio monogamo e indissolubile” può costituire “una grande risorsa per il futuro”, prosegue il presule nella lettera indirizzata ai membri del Comitato organizzatore.

Oltre che apportare un “legame stabile e fruttuoso” alla società, un “matrimonio felice” è un “capitale sociale su cui investire attenzioni, riflessioni ed energie”, scrive Paglia.

In una società dove la “mentalità di questo mondo” irrompe anche nella famiglia, impedendo che nascano “legami e rapporti d’amore stabili, robusti, sulle cui spalle fondare storie di famiglie salde, capaci di accompagnare i più deboli, di educare figli, di sostenersi da anziani”.

La Chiesa, tuttavia, continua a proporre “la vera bellezza della famiglia unita, stabile, aperta alla vita” e all’amore per i deboli, in cui “le differenze sono sempre una ricchezza, un’opportunità e mai un ostacolo da eliminare”.

I bambini e i ragazzi d’oggi hanno il diritto a crescere in una “famiglia fondata seriamente sul matrimonio”, anche in una società dove avanza la “tentazione di vivere e crescere da soli […] come se gli altri fossero avversari o nemici”, afferma ancora il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

“Se chiediamo a chi è giovane di individuare il valore più importante nella vita, indicherà, ancora oggi, la famiglia – prosegue la lettera -. È necessario e urgente che anche i governi dei nostri Paesi si impegnino con fantasia e responsabilità a creare opportunità e occasioni perché le giovani generazioni siano aiutate e incoraggiate a crearsi una famiglia e a desiderare di avere figli”.

Da parte loro “i bambini di oggi attendono da noi un’assunzione seria e profonda di responsabilità perché sappiamo mostrare loro e al mondo intero tutta la ricchezza e la grandezza della famiglia cristiana”.

In conclusione della lettera, monsignor Paglia augura agli organizzatori un “pieno successo” per la manifestazione, “con la certezza che porterà un contributo prezioso alla vita della Chiesa e di tutte le persone che hanno a cuore il bene dell’umanità”.

About Luca Marcolivio

Roma, Italia Laurea in Scienze Politiche. Diploma di Specializzazione in Giornalismo. La Provincia Pavese. Radiocor - Il Sole 24 Ore. Il Giornale di Ostia. Ostia Oggi. Ostia Città (direttore). Eur Oggi. Messa e Meditazione. Sacerdos. Destra Italiana. Corrispondenza Romana. Radici Cristiane. Agenzia Sanitaria Italiana. L'Ottimista (direttore). Santini da Collezione (Hachette). I Santini della Madonna di Lourdes (McKay). Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato (Vallecchi).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione