L’evangelizzazione e l’identità latinoamericana

Giornata di studio per i 200 anni dell’indipendenza dell’America Latina

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ROMA, lunedì, 8 novembre 2010 (ZENIT.org).- Analizzare il sostrato cattolico che ha accompagnato l’America Latina sin dalle prime fasi della sua Indipendenza (1810) e che con gli anni si è consolidato come una delle radici più importanti della sua cultura. Sarà questo l’obiettivo della Giornata di studio organizzata dalla Facoltà di Teologia della Pontificia Università della Santa Croce per mercoledì 10 novembre prossimo sul tema “L’evangelizzazione e l’identità latinoamericana”.

Attraverso l’intreccio di dati culturali, storici, teologici e antropologici, alcuni esperti cercheranno di mostrare, a 200 anni di distanza, come l’identità cattolica rappresenti una parte essenziale ed imprescindibile del popolo latinoamericano, il cui germe era presente sin dai primi momenti della sua attuale conformazione, grazie proprio al contributo della Chiesa.

A presiedere i lavori sarà il Cardinale Marc Ouellet, Prefetto della Congregazione per i Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina.

Il prof. Luis Martínez Ferrer, della Pontificia Università della Santa Croce, fornirà lo sguardo su “La prima evangelizzazione e l’identità dell’America Latina”. A seguire interverrà il prof. Rafael Jiménez Cataño, anch’egli della Santa Croce, su “La Madonna di Guadalupe e l’identità messicana”.

La seconda parte della giornata sarà presieduta da mons. José Octavio Ruiz Arenas, Vicepresidente della Pontificia Commissione per l’America Latina, e prevederà l’intervento del prof. José J. Hernández Palomo, del Consiglio Superiore delle Investigazioni scientifiche di Siviglia, su “La identidad cristiana en Latinoamérica antes y después de la Independencia.

In conclusione è previsto un colloquio con i relatori.

I lavori si svolgeranno dalle 15.30 alle 18.45 nell’Aula Álvaro del Portillo (I piano del Palazzo dell’Apollinare, piazza Sant’Apollinare, 49).

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione