“Eucaristia e condivisione” nella Settimana liturgica nazionale

In programma dal 23 al 27 agosto a Fabriano

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ROMA, venerdì, 20 agosto 2010 (ZENIT.org).- Dal 23 al 27 agosto, si svolgerà a Fabriano, in provincia di Ancona, la 61° Settimana liturgica nazionale sul tema: “Dacci oggi il nostro pane quotidiano. Eucaristia e condivisione”.

Il convegno si inserisce nelle manifestazioni che la Chiesa italiana ha programmato in preparazione del 25° Congresso eucaristico nazionale, che verrà celebrato ad Ancona dal 4 all’11 settembre 2011.

La relazione introduttiva alla prossima Settimana liturgica nazionale sarà svolta dal Cardinale Angelo Scola, Patriarca di Venezia mentre la chiusura sarà affidata al Predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa, O.F.M.

In un messaggio mons. Giancarlo Vecerrica, Vescovo di Fabriano-Matelica, si dice grato per la scelta ricaduta sulla sua diocesi e per l’impegno portato avanti dal Centro di Azione Liturgica (CAL) attraverso questi appuntamenti nell’“educare a vivere la liturgia come vita nella fedeltà al magistero della Chiesa e nella fedeltà all’uomo e alle sue domande, coinvolgendo tutti, clero e fedeli”.

In questo modo, evidenzia il presule, “la liturgia diventa ‘radice’ nella vita cristiana e diventa profezia per il popolo. La liturgia è testimonianza pubblica; è vita; è vita umana toccata dal Mistero, e perciò cambiata”.

“La nostra diocesi di Fabriano-Matelica – ricorda monsi. Giancarlo Vecerrica – ha una storia molto ricca di radici mariane – quanti santuari dedicati alla Madonna! -; radici benedettine, attraverso la presenza degli abati san Silvestro e san Romualdo; radici francescane, qui è venuto più volte san Francesco e qui sono nati i Cappuccini. Tali ricchezze storiche hanno generato un grande patrimonio culturale che le esprime e che può essere incontrato e gustato”.

Riflettendo sul tema della Settimana liturgica nazionale il presule ha affermato che “è l’Eucaristia che rende possibile il cammino umano; Cristo, donandosi, perfeziona l’uomo in se stesso e così l’Eucaristia diventa cibo del cammino, alimento vero delle persone e delle loro aspettative”.

“Quanto è importante – conclude poi – presentare l’Eucaristia come pane quotidiano nella condivisione per il nostro territorio che soffre a causa della crisi economica e perciò del lavoro, e come sarà segno di speranza per tutti e quale spettacolo di unità potrà realizzare (cfr. Gv 14,19-20)!”.

[Per maggiori informazioni: www.61settimanaliturgicanazionale.it]

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione