Giovani missionari per le vie di Ferrara

Sono i circa 140 ragazzi protagonisti di un “tour di gioia nel mondo giovanile”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

FERRARA, venerdì, 20 marzo 2009 (ZENIT.org).- Dal 23 marzo al 4 aprile prossimo la Diocesi di Ferrara-Comacchio sarà animata dalla Missione Giovanile “Dov’è la tua gioia?… Venga il tuo Regno perché la nostra gioia sia piena” .

L’iniziativa è curata dal Servizio per la Pastorale Giovanile, in collaborazione con le parrocchie della Diocesi, l’Ufficio Catechistico, i vicariati, le associazioni e i movimenti rappresentati nella Consulta per la Pastorale Giovanile (www.giovanife.org), la Scuola di Evangelizzazione delle Sentinelle del Mattino di Pasqua (www.scuoladievangelizzazione.it), la Comunità Nuovi Orizzonti, Joy Mix (www.nuoviorizzontionlus.com) e il gruppo musicale Carisma (www.carismalive.spaces.live.com).

Interpellati dai dati, decisamente preoccupanti, della disoccupazione, dell’uso di sostanze stupefacenti, dei suicidi e dei tentativi di suicidio, circa 140 giovani (90 della città estense e 50 di altre parti d’Italia, in maggioranza di età compresa tra 18 e 30 anni) si faranno missionari di strada, ovvero protagonisti di un “tour di gioia nel mondo giovanile”.

Già nel mese di gennaio l’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Paolo Rabitti, aveva scritto una Lettera ai giovani sottolineando che “oggi molte persone sono spesso preda di un sentimento di insoddisfazione di tutto e di tutti. Credo che manchi la cosa più importante: la gioia e la serenità […].La gioia vince ogni noia, perché è vita che cammina verso un obiettivo, perché è tempo donato e non preteso, perché è vittoria sulla solitudine. “

Obiettivi della missione dunque: incontrare i coetanei nella quotidianità della strada e nei luoghi in cui si esprimono maggiormente (scuola, piazza, strada, discoteca); ascoltare i desideri e le domande del mondo giovanile di oggi, condividendo, nel dialogo, alcune testimonianze significative di vita in cui persino da un passato di profonde ferite quali droga, depressione, violenza e solitudine alcuni giovani hanno incontrato la pienezza della gioia; annunciare e contagiare la gioia cristiana.

Il programma comprende momenti di dialogo con gli studenti di alcuni istituti superiori di Ferrara, incontri ai cosiddetti “crocicchi delle strade” e ascolto in punti strategici della città, due serate denominate “La Luce nella Notte” di adorazione eucaristica in Cattedrale fino alle 2 di notte e di contatto di strada, una serata “Ballo senza sballo” di testimonianza e di sensibilizzazione in discoteca.

La missione, inserita nell’itinerario triennale nazionale “Agorà” tracciato dalla Conferenza Episcopale Italiana, si concluderà sabato 4 aprile con la “G. Fest” (4 aprile, sabato delle Palme) che celebra a livello locale la XXIV Giornata Mondiale della Gioventù.

La prima settimana di missione vedrà la partecipazione di un gruppo della Scuola di Evangelizzazione delle Sentinelle del Mattino di Pasqua, fondata in Italia da Gianni Castorani sull’esperienza francese Jeunesse Lumière guidata da padre Daniel Ange. La seconda settimana avrà il contributo di Joy Mix e di un gruppo della Comunità “Nuovi Orizzonti” fondata da Chiara Amirante. Durante la “G. Fest” si esibirà il gruppo musicale pop/rock Carisma vincitore nel 2008 del Concorso Nazionale “Jovani X Jubilmusic” al Teatro Ariston di Sanremo.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione