Dona Adesso

Un programma musicale cubano per il Papa

Dal repertorio cantato nelle comunità le musiche più belle per accogliere Benedetto XVI

di Araceli Cantero Guibert

SANTIAGO DE CUBA, domenica, 25 marzo 2012 (ZENIT.org) – Il 26 marzo, Benedetto XVI sarà accolto presso la piazza Antonio Maceo, a Cuba, con il tema Bienvenido, Santo Padre, di Marcos Paneque e Jesús Estrada, eseguito per la prima volta, nello stesso luogo, il 24 gennaio 1998 dal gruppo Kerygma.

La musica dal titolo Peregrino de la Caridad, composta per l’occasione da Jesús Bermejo e Jorge Catasús, accoglierà, invece, l’immagine della Vergine dal santuario di El Cobre.

Padre Catasús ha spiegato che le opere e gli autori che compongono il programma musicale dell’Eucaristia sono stati scelti tra quelli più significativi del repertorio che viene cantato nelle comunità cristiane di Cuba.

Durante la visita al Santuario il 27, il programma include Ave Maris Stella, del sacerdote e compositore cubano Esteban Salas; il canto gregoriano Salve Regina e l’Himno a Nuestra Señora de la Caridad, di Francisco Rafols, ascoltato per la prima volta al Congresso Nazionale Cattolica, 1959.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione