Dona Adesso

Dyane / Wikimedia Commons - Thomas's Pics, CC BY 2.0

La Dyane riparte, di padre Andrea Panont ocd

“Pillola per la cura dell’anima”

Che bella lezione ho imparato, grazie alla Dyane di Lino. Può accadere di tutto, anche la fine del mondo; l’importante è ricominciare sempre da capo: il nostro modo di andare avanti è quello di ricominciare sempre.

Vivevo con Lino in una zona d’Italia alquanto inospitale e dalle strade piuttosto sconnesse. Viaggiando con una vecchia Dyane che perdeva i pezzi per strada, era un’avventura tornare a casa. Però la chiamavamo il mulo di casa…Vecchia, malandata, sconnessa, ma non si fermava mai.

Ma a forza di sobbalzi, ha cominciato a reclamare…fino a fermarsi, grazie al cielo, proprio vicino ad un distributore. Pensando alla sete del motore ne chiesi il pieno…Non ne aveva proprio bisogno.

Il benzinaio, più esperto di me, mi avverte che i sobbalzi della strada hanno provocato il distacco del filo che porta corrente al motore.

Sono ripartito, ringraziando l’amico…perché al seguente sobbalzo si è ripetuto l’arresto del motore; ma io avevo ormai imparato come farla ripartire. Ad ogni sobbalzo riattaccavo immediatamente il filo, e il motore della Dyane riprendeva la sua funzione.

Quanti sobbalzi e interruzioni di corrente nella nostra fragilità. Spesso l’unione con Dio s’interrompe perché s’interrompe la comunione con i fratelli, e non si vive più. L’importante è ripartire. Basta ogni volta riattaccare il filo dell’amore con il fratello che subito sei unito a Dio, motore della tua vita.

Ciao da P. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione