Dona Adesso
Un Cuore più grande della Guerra - Meeting di Rimini

Meeting di Rimini

Gli spettacoli del Meeting 2015, all’insegna dei “cuori moderni”

Grandi interpreti inaugurano il programma artistico della 36° edizione della manifestazione di Rimini. Attesa per la collaborazione con la Sagra Malatestiana, tra cinema e concerti-evento 

Mancano pochi giorni all’evento che inaugurerà il programma artistico del XXXVI Meeting per l’amicizia fra i popoli: una prima assoluta dal titolo ‘L’impronta – cuori moderni’ (giovedì 20 agosto – ore 21,45 – Arena Frecciarossa 1000, Padiglione D3), una produzione innovativa di poesia, teatro e danza.

Tra gli interpreti nomi celebri del mondo dello spettacolo come Glauco Mauri, Sandro Lombardi, Massimo Popolizio, Galatea Ranzi, Maddalena Crippa e Gioele Dix. Saranno loro a dar voce a una selezione di grandi e commoventi poesie che introdurranno subito al cuore del tema di questa edizione, ‘rubato’ da alcuni versi del grande poeta Mario Luzi.

Sarà uno spettacolo multimediale che darà anche il via all’importante collaborazione con la Sagra Malatestiana, storico festival riminese. “Sarà una bella occasione per vedere un’altra delle originali produzioni del Meeting”, sottolinea il direttore artistico della manifestazione Otello Cenci, “che ormai da anni riunisce sul palco importanti artisti di fama nazionale e internazionale (nel cast ci sarà anche il grande attore franco inglese Michael Londsale), insieme ad artisti locali (sul palco ci sarà il ballerino e coreografo Marco Baldazzi)”.

Eccezionali anche gli spettacoli che si susseguiranno nel corso della settimana, a partire dal concertoevento ‘La dolce vita: la musica del cinema italiano’ (domenica 23 – Ore 21, Palacongressi di Rimini, via della Fiera 23), sempre in collaborazione con la Sagra Malatestiana. Il concerto riproporrà le musiche degli autori che hanno fatto la storia del cinema: da Nino Rota a Ennio Morricone, da Luis Bacalov a Nicola Piovani e tanti altri, interpretati dall’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Steven Mercurio. La serata vedrà anche la straordinaria partecipazione di: Alice, Morgan, Andrea Obiso, Federico Paciotti, Tosca e Raphael Gualazzi.

Torna sulla scena, dopo alcuni anni, un’opera teatrale straordinaria di Paul Claudel, molto amata dal pubblico del Meeting: “L’annuncio a Maria” (lunedì 24 agosto – ore 21,45. Arena Frecciarossa1000 D3), produzione ScenAperta Altomilanese Teatri – deSidera Teatro&territorio, in collaborazione con il Teatro de Gli Incamminati, regia di Paolo Bignamini. Il talento del pianista russo Alexei Melnikov e la grande musica classica saranno protagonisti venerdì 21 agosto, ore 21,45 all’Arena Frecciarossa1000, padiglione D3 (ingresso a pagamento).

Il concerto, in collaborazione con la Sagra Malatestiana, proporrà alcuni brani, tra gli altir, di: Haydn, Chopin, Liszt e Prokofiev. Ancora la grande musica protagonista con “Un cuore più grande della guerra” (sabato 22 agosto – ore 21:45. Arena Frecciarossa1000 D3), il concerto del Coro CET – Canto e Tradizione, nato a Milano nel 2000, che metterà in scena una serata di canti popolari, scelti in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale. Dopo i successi degli anni scorsi, c’è grande attesa anche per la messa in scena del testo di Giampiero Pizzol ‘Teresa de Jesus. Nata per voi’ (venerdì 21 – ore 19 – Chiesa del Suffragio di Rimini, Piazza Luigi Ferrari 12), con la musica di Alessandro Nidi. Voce solista di Daniela Piccari, con la partecipazione, tra gli altri, del chitarrista Piero Bonaguri.

Fabio Nava e Mario Mariotti sono invece gli interpreti di organo e tromba ‘Emotion 2015’ (lunedì 24 agosto- ore 19,00. Chiesa del Suffragio di Rimini, Piazza Luigi Ferrari 12). L’amicizia tra don Luigi Giussani e Shodo Habukawa è all’origine del concerto: “Preghiera Shōmyō e Canti della tradizione cristiana” (martedì 25 – ore 15,00 – Arena Frecciarossa1000 D3). Con i monaci Buddisti Shingon del Monte Koya e il Coro “Millennium” diretto da Guya Valmaggi. Introduce Roberto Fontolan, direttore Centro Internazionale di Comunione e Liberazione. Evento realizzato con la collaborazione di Wakako Saito, docente all’Università Aichigakuin di Nagoya.

ì+

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione