Salve Croce, unica speranza

Meditazione quotidiana sulla Parola di Dio

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

Lettura

Il popolo degli Ebrei, nel deserto, mormora continuamente perché non ha quello che desidera; si ribella e non sopporta la fatica del cammino a causa della fame e della sete. Alla fine, Dio è sempre dalla sua parte, per la sua salvezza. Così Gesù, inviato dal Padre, innalzato sulla croce, è salvezza per tutti. 

Meditazione

Ogni volta che leggiamo la Parola di Dio cresce in noi la certezza che Gesù dà pieno compimento alla storia del popolo ebraico e alla nostra storia: egli, infatti, non è venuto per abolire, ma per dare compimento. Gesù è colui che è disceso dal cielo, colui che conosce il Padre, che è in intima unione con Lui ed è mandato dal Padre per rivelare il mistero salvifico, il mistero d’amore che si realizzerà con la sua morte in croce. Gesù crocifisso è la manifestazione massima della gloria di Dio e, per questo, la croce diventa simbolo di vittoria, di dono, di salvezza, d’amore. Solo se crediamo in Cristo crocifisso, cioè se ci apriamo ad accogliere il mistero di Dio che si incarna e dà la vita per ogni creatura, solo se ci poniamo di fronte all’esistenza con umiltà, liberi di lasciarci amare essendo a nostra volta dono per i fratelli, sapremo ricevere la salvezza e parteciperemo alla vita divina. Celebrare la festa dell’Esaltazione della Croce vuol dire prendere coscienza, nella nostra vita, dell’amore di Dio Padre, che non ha esitato a mandare a noi il Figlio: Gesù che, spogliato del suo splendore divino e divenuto simile a noi, ha dato la sua vita in croce per la salvezza di ogni uomo e di tutti gli uomini. La croce diventa lo specchio in cui, riflettendo la nostra immagine, possiamo ritrovare il vero significato della vita, le porte della speranza, il luogo della rinnovata comunione con Dio e con gli altri uomini. 

Preghiera

«O croce, ineffabile amore di Dio e gloria del cielo! Croce salvezza eterna… sostegno dei giusti, luce dei cristiani, per te sulla terra Dio nella carne si è fatto schiavo; per mezzo tuo l’uomo in Dio in cielo è stato fatto re… Sei la scala su cui l’uomo sale al cielo. Sii sempre per noi, tuoi fedeli, colonna e àncora… Nella croce sia salda la nostra fede, in essa si prepari la nostra corona» (san Paolino da Nola). 

Agire

Ripeterò spesso: “La tua croce, Signore, è fonte di salvezza”.

Meditazione del giorno a cura di monsignor Emidio Cipollone, arcivescovo di Lanciano-Ortona, tratta dal mensile Messa Meditazione, per gentile concessione di Edizioni ARTPer abbonamenti: info@edizioniart.it

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione