Benedetto XVI chiede aiuti internazionali per la Repubblica Centroafricana

Ricevendo questo sabato il suo Presidente, François Bozizé

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 22 ottobre 2007 (ZENIT.org).- Ricevendo in udienza il Presidente della Repubblica Centroafricana, François Bozizé, Benedetto XVI ha chiesto l’aiuto della comunità internazionale perché questo Paese possa superare la povertà.

Dopo l’incontro con il Papa, che ha avuto luogo questo sabato ed è durato poco più di dieci minuti, il Capo di Stato africano si è riunito con il Cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato, accompagnato dall’Arcivescovo Dominique Mamberti, segretario vaticano per i Rapporti con gli Stati.

Secondo un comunicato pubblicato in seguito dalla Sala Stampa della Santa Sede, “durante i cordiali colloqui, sono stati passati in rassegna temi attinenti alla situazione della Repubblica Centroafricana, con particolare riguardo al processo di pace e al ruolo svolto dalla Chiesa negli ambiti del dialogo nazionale, della sanità e dell’istruzione”.

“Non è mancato un riferimento alla necessità del sostegno della Comunità internazionale affinché il Paese possa superare la povertà e le altre difficoltà attualmente sperimentate”, aggiunge il comunicato.

Dei 4.300.000 abitanti della Repubblica Centroafricana, il 35% professa le religioni tradizionali, il 25% è cattolico, il 25% appartiene a denominazioni protestanti e il 15% è musulmano.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione