Dona Adesso

Preghiera per la pace (8 giugno 2014) - Foto © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Papa Francesco invita a partecipare a “Un minuto per la pace”

L’appuntamento è per domani, giovedì 8 giugno, alle ore 13

Prima dei consueti saluti finali ai pellegrini di lingua italiana, papa Francesco ha lanciato oggi, mercoledì 7 giugno 2017, in occasione dell’Udienza generale un appello a tutti i fedeli, invitandoli a partecipare domani, giovedì 8 giugno, alle ore 13, all’iniziativa “Un minuto per la pace”.

L’evento coincide con il terzo anniversario dello storico incontro tra papa Francesco e i presidenti di Israele e dell’Autorità Palestinese, rispettivamente Shimon Peres e Abu Mazen, avvenuto l’8 giugno del 2014 nei Giardini vaticani per pregare per la pace, evento a cui partecipò anche il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I.

“Domani, alle ore 13, si rinnova in diversi Paesi l’iniziativa ‘Un minuto per la pace’, cioè un piccolo momento di preghiera nella ricorrenza dell’incontro in Vaticano tra me, il compianto Presidente israeliano Peres e il Presidente palestinese Abbas”, ha detto Francesco, il quale ha aggiunto che “nel nostro tempo c’è tanto bisogno di pregare – cristiani, ebrei e musulmani – per la pace”.

L’iniziativa, alla quale aderisce ad esempio anche la Conferenza Episcopale Argentina, viene promossa a livello internazionale dal Foro Internazionale dell’Azione Cattolica (FIAC) e dall’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili Cattoliche (UMOFC).

Con la loro iniziativa, gli organizzatori si rivolgono “a tutti gli uomini e a tutte le donne di buona volontà”, così si legge in un comunicato pubblicato sulla pagina web del FIAC.

“La nostra proposta è che quel giorno alle 13, ognuno di noi  possa fermarsi un attimo, per un minuto, pregando ognuno secondo la propria tradizione”, prosegue la nota, che spiega che “possiamo farlo da soli o in gruppo, nelle nostre case o nei luoghi di lavoro o di studio, o con una celebrazione in un luogo di preghiera.”

Nel comunicato, gli organizzatori ricordano anche le parole di Francesco che la pace è “un lavoro artigianale”. “Fare la pace è un lavoro artigianale: richiede passione, pazienza, esperienza, tenacia. Beati sono coloro che seminano pace con le loro azioni quotidiane, con atteggiamenti e gesti di servizio, di fraternità, di dialogo, di misericordia”, disse il Pontefice il 5 giugno 2015 durante la sua visita a Sarajevo.

About Paul De Maeyer

Schoten, Belgio  (1958). Laurea in Storia antica / Baccalaureato in Filosofia / Baccalaureato in Storia e Letteratura di Bisanzio e delle Chiese Orientali.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione