Dona Adesso

Messa in Vaticano per San Pio X. Mescolato tra i fedeli c’è anche il Papa

Francesco già dal mattino all’altare dedicato al Papa trevigiano per pregare. È quindi rimasto per la funzione celebrata da mons. Lucio Bonora, della Segreteria di Stato, tra lo stupore di fedeli e celebranti

Hanno ricevuto una sorpresa speciale i fedeli che ieri mattina hanno preso parte alla celebrazione eucaristica all’altare di San Pio X, nella Basilica di San Pietro, in occasione della festa del Pontefice trevigiano. Seduto tra i banchi, alla Messa presieduta da mons. Lucio Bonora, impiegato in Segreteria di Stato, c’era infatti Papa Francesco, già lì dalle prime ore del mattino all’altare per una preghiera privata. 

Quando è iniziata la funzione il Santo Padre si è quindi fermato per prendervi parte, ricevendo l’abbraccio di pace e la comunione da mons. Bonora, dopo essersi messo in fila tra i fedeli che si accostavano all’Eucaristia. Ai fedeli che intanto erano accorsi in gran numero alla Cappella, il celebrante ha chiesto di affidare a San Pio X tutte le necessità delle proprie famiglie e della Chiesa, non dimenticando di pregare per l’attuale Pontefice.

Bergoglio stesso, al termine della celebrazione ha confidato a Bonora di aver pregato in modo particolare per i catechisti, visto che, in Argentina, San Pio X, è conosciuto come il “Papa del catechismo”, il patrono di tutti i catechisti. Quando Bergoglio era arcivescovo di Buenos Aires, infatti, ci teneva ad incontrare i catechisti della diocesi nella festa di Pio X. Al termine della celebrazione mons. Bonora ha ringraziato di cuore Papa Francesco, il quale gli ha detto: “Ero venuto per una preghiera mia, perché avevo già celebrato la Messa presto, ma poi ti ho visto che venivi all’altare a celebrare, e allora mi sono fermato… Te l’avevo detto che sono devoto di San Pio X”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione