Dona Adesso
world

world - Pixabay (skeeze)

L’invito del Papa ad essere “liberi dalla schiavitù del consumismo”

Nel videomessaggio per l’intenzione di preghiera per febbraio, Francesco affronta il tema della “cura della creazione”

Torna sul tema della “cura della creazione” Papa Francesco, nel videomessaggio a commento della sua intenzione universale di preghiera per il mese di febbraio.

“Credenti e non credenti – afferma il Papa – siamo tutti d’accordo che la terra è un patrimonio comune, i cui frutti dovrebbero essere beneficio di tutti”. Tuttavia, oggi, “la relazione tra la povertà e la fragilità del pianeta richiede un altro modo di gestire l’economia e il progresso, immaginando un nuovo stile di vita”. Di qui la necessità – ha aggiunto il Pontefice – di essere “liberi dalla schiavitù del consumismo” per prenderci “cura della nostra casa comune”, la quale è “dono da coltivare e proteggere per le generazioni future”.

Il videomessaggio, letto in spagnolo e tradotto in 10 lingue, è una nuova iniziativa promossa, a partire da questo gennaio, dall’Apostolato della Preghiera.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione