Dona Adesso

Microfono / Pixabay CC0 - rafabendo, Public Domain

L’amplificatore

“Pillola quotidiana” di padre Andrea Panont

Sergio aveva una voce debolissima, era quasi afono; viveva però fra persone il cui compito era di parlare in pubblico. Tutti, tranne lui, avevano una voce potente. A stento a lui veniva concesso di parlare o di cantare in pubblico: la sua voce era troppo debole.

Ma un giorno avvenne che gli ascoltatori si lamentassero perché non riuscivano a comprendere le parole e il canto di coloro che, come tromboni, avevano la voce rimbombante, mentre cominciarono a congratularsi con Sergio perché quando parlava o cantava si faceva sentire forte e chiaro.

Come mai? Perché gli altri tromboni, fidandosi della loro voce potente, non si curavano del microfono, mentre Sergio metteva la sua poca voce nel microfono che l’amplificava benissimo.

La parola di Dio ha il massimo di amplificazione se ascoltata in perfetta unità con il prossimo.

Ciao da P. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione