Dona Adesso

Iraq: giro di vite gli espropri abusivi ai danni dei cristiani

Il governo ha istituito un comitato ad hoc che vigilerà anche contro i sequestri di persona

Un comitato ad hoc delle forze di sicurezza irachene raccoglierà informazioni e prenderà misure concrete  contro le violenze e gli abusi mirati subiti dai cristiani in Iraq e in particolare a Baghdad. Lo riferisce l’agenzia Fides, sulla base di fonti irachene.

Il comitato è stato istituito per volontà del Primo Ministro Haydar al-Abadi, e intende combattere in particolare i sequestri di persona e le espropriazioni abusive degli immobili che hanno avuto come vittime in particolare i cristiani. Il primo passo consisterà in un censimento dei beni sottratti ai cristiani.

Negli ultimi mesi, si erano moltiplicati i casi di abitazioni e terreni sottratti illegalmente ai legittimi possessori cristiani attraverso documenti falsi che rendevano impossibile il recupero delle proprietà.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione