Dona Adesso

Io sto con i Santi

I giovani del Movimento Regnum Christi hanno organizzato per il 31 ottobre pomeriggio diverse attività per richiamare il senso cristiano di questa festa promosse con lo slogan #iostoconisanti.

I giovani del Movimento Regnum Christi hanno organizzato per il 31 ottobre pomeriggio diverse attività per richiamare il senso cristiano di questa festa promosse con lo slogan #iostoconisanti.
Ricordare questo significato fa parte della missione della nuova evangelizzazione che non vuole lasciarsi sopraffare dalle usanze consumistiche e dalle tradizioni di altri paesi che rischiano così di stravolgere la nostra identità culturale e cristiana che ha sempre festeggiato, più o meno solennemente, la festa dei santi.
Così, alcuni giovani a Firenze e a Palermo dalle 16.00 alle 19.00 il pomeriggio del 31, indossando una maglietta con lo slogan #iostoconisanti andranno per le strade del centro città distribuendo ai passanti una carta con l’immagine di un santo e con una frase dello stesso, per ricordare loro il vero senso della festa e cioè che “Halloween è la festa dei santi e non dei morti”. Al termine i ragazzi si fermeranno in chiesa per un momento di preghiera e di Adorazione eucaristica per riparare le offese fatte al cuore di Gesù da chi approfitta di questo giorno per renderlo una celebrazione del buio e dell’occulto.
 A Busa di Vigonza, in provincia di Padova, invece festeggeranno “Holy Win” una festa in oratorio travestiti da santi. Altri invece estrarranno una carta di un santo come patrono dell’anno.
 “Questo è il secondo anno che proponiamo quest’attività di evangelizzazione di strada rispondendo al Messaggio del Santo Padre che ci invita ad essere “Chiesa in uscita” – dice uno degli organizzatori. 
La proposta è stata molto ben accolta sia dai giovani missionari che aderiscono volentieri, che dalla gente che abbiamo incontrato, soprattutto le famiglie, che rientrando dalle feste di halloween con i figli travestiti da streghe o scheletri, hanno apprezzato il messaggio proposto in modo positivo e senza condanna”. 
Ci sono tanti giovani cattolici, infatti che fanno festa il 31, senza per questo mettere in discussione la loro fede e che non dimenticano di andare a Messa e pregare per i loro defunti, per questo è importante contrastare un pensiero e informare la gente affinché non venga travolta passivamente da ideologie sbagliate e tante volte pericolose.
 È importante infatti mettere in guardia i genitori che assecondare il culto dei mostri, della morte e la visione dei film dell’orrore e di molte mostruosità legate alle proposte consumistiche non fa bene alla salute mentale ed alla serenità dei loro figli che hanno bisogno di immagini rassicuranti e di speranza che li guidino verso il bello ed il buono della vita.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione