Dona Adesso

© CC - ZENIT HSM

Il grazie di Bergoglio ai sindaci del mondo per l’impegno coi rifugiati

Il Papa ha inviato una lettera ai diversi primi cittadini che hanno partecipato al Summit in Vaticano. Equivoco Raggi, Sala Stampa vaticana: “Stessa lettera per tutti i partecipanti”

“La mia porta sarà sempre aperta per lei e per questa nuova rete”. Scrive così Papa Francesco agli oltre 80 sindaci che, il 9 e 10 dicembre scorsi, hanno partecipato al Summit internazionale organizzato in Vaticano dalla Pontificia Accademia delle Scienze sul tema di migranti e rifugiati.

In una lettera, inviata ad ognuno dei sindaci intervenuti, Francesco scrive: “In entrambe le giornate ho seguito da vicino lo svolgimento dei lavori e sono consapevole dei notevoli successi che sono stati raggiunti. Ho voluto rispettare la libertà di tutti e di ciascuno. Apprezzo molto la proposta che è stata avanzata di creare una rete di sindaci”.

“Conosco le sue iniziative, le sue battaglie personali e le avversità che ha dovuto affrontare”, afferma ancora il Santo Padre, esprimendo la propria ammirazione e gratitudine “per il suo operato intelligente e coraggioso e favore  dei nostri fratelli e sorelle rifugiati”.

“Mentre chiedo al Signore di non abbandonarla mai – conclude il Papa – soprattutto in questo momento difficile, la accompagno con riconoscenza e affetto. Non si dimentichi di pregare per me o, se non prega, le chiedo che mi pensi bene e mi mandi ‘buona onda’. Sinceramente, Francesco”.

La lettera è stata pubblicata e diffusa ieri da diversi primi cittadini sui loro canali social, come le sindache di Madrid e Barcellona, Manuela Carmena e Ada Colau, che l’hanno rilanciata su Twitter. Anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, sul suo profilo ha postato l’immagine della missiva insieme al messaggio: “Una grande emozione, grazie @Pontifex_it per l’invito. A presto e ’buona onda’”.

Di fronte all’equivoco di alcune testate italiane che si trattasse di una lettera personale di Bergoglio a Raggi, la Sala Stampa vaticana ha diffuso ieri in serata una nota in cui spiega che “il Papa ha inviato la stessa lettera di ringraziamento ed incoraggiamento a tutti i sindaci partecipanti al convegno”. “Ogni lettera – si legge – è stata firmata personalmente dal Papa, ma il testo inviato è il medesimo per tutti i destinatari, tradotto nelle varie lingue”.

[S.C.]

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione