Dona Adesso

© Brunner Emmanuel, Manu25 - Commons Wikimedia CC BY-SA 3.0

Francesco: “Preghiamo per i malati, specie i più gravi e più soli”

Al termine dell’Udienza generale, il Papa ha ricordato che sabato, per la Giornata Mondiale del Malato, sarà “in comunione di preghiera” con i pellegrini di Lourdes

“Sarò in comunione di preghiera con i pellegrini che, sabato, festeggeranno Nostra Signora di Lourdes, in particolare con i malati. La Vergine Immacolata doni loro il coraggio della speranza e li custodisca nella pace”. Papa Francesco ha voluto ricordare nell’Udienza generale di stamattina che sabato prossimo, 11 febbraio 2017, memoria della Maria Vergine di Lourdes, la Chiesa celebra la 25esima Giornata Mondiale del Malato che sarà presieduta dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin.

Il Santo Padre ha ricordato quanto scrisse il suo predecessore, San Giovanni Paolo II, nella Lettera istitutiva della Giornata Mondiale del Malato, nel 1992: Questa Giornata “vuol essere per tutti i credenti ‘un momento forte di preghiera, di condivisione, di offerta della sofferenza per il bene della Chiesa e di richiamo per tutti a riconoscere nel volto del fratello infermo il Santo Volto di Cristo'”.

Il Papa ha quindi pregato affinché questa Giornata “susciti in noi la sensibilità e il desiderio di portare il supporto materiale e spirituale ai malati che vivono tra noi”. Infine, ha invitato a pregare, per intercessione della Madre di Dio e Madre nostra, “per tutti gli ammalati, specialmente per quelli più gravi e più soli, e anche per tutti coloro che se ne prendono cura”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione