Dona Adesso

“E-state in famiglia”, terza edizione

L’evento, promosso dal Forum delle associazioni familiari, inizia oggi e proseguirà fino a domenica 5 luglio

Per il terzo anno, presso l’Istituto Pio XI di via Umbertide 11, a Roma, si tiene l’incontro E-state in famiglia. L’evento, organizzato dal Forum delle associazioni familiari, avrà come tema il desiderio di famiglia, poiché “siamo convinti che sia esperienza centrale nella vita delle persone”, si legge nel comunicato a firma di Emma Ciccarelli, presidente del Forum del Lazio.

Il desiderio in questione, malgrado il calo di natalità, è confermato da un sondaggio dell’Istituto Toniolo, secondo il quale il 60% dei giovani afferma di ritenere importante e significativa la famiglia, al punto che crearne una è il principale obiettivo della vita.

Riflessioni, dibattiti, ma anche giochi e momenti di relax caratterizzeranno E-state in famiglia. Si parte oggi, 2 luglio, alle 18.30 con gli auguri di Emma Ciccarelli e Francesco Belletti, presidente nazionale del Forum Famiglie. All’inaugurazione, previste anche presenze istituzionali, come il sindaco di Roma Ignazio Marino e l’Assessore alle politiche sociali della Regione Lazio, Rita Visini.

Subito dopo, con il Premio Family Friendly, verranno premiati i migliori progetti aziendali di armonizzazione famiglia-lavoro. A consegnare i premi, Giulia Di Gregorio (Acli Roma), Domenico Mastrolitto (Unione cristiana imprenditori dirigenti Lazio), Marta Rodriguez (Ateneo Pontificio Regina Apostolorum) ed Emma Ciccarelli.

La serata proseguirà con una serie di incontri su diverse tematiche legate alla famiglia e con un appuntamento speciale di Pane & Olio, piccolo cenacolo organizzato da Amici dei Bambini (Ai.Bi.) e dal Vicariato di Roma, nelle persone di Marzia Masiello e Luca Pasquale.

E-state in famiglia terminerà con un dibattito la sera di domenica prossima, 5 luglio. Il programma completo è disponibile sul sito http://www.estateinfamiglia.it/.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione