Dona Adesso
Giampietro dal Toso - secretary of the Pontifical Council “Cor unum” since his appointment by Pope Benedict XVI

ZENIT

Cor Unum: in settembre un incontro per fare il punto sull’Iraq

Vi parteciperanno i principali organismi cattolici che stanno affrontando la crisi umanitaria. Il dicastero sta preparando anche un incontro per il decennale della Deus caritas est

Il Pontificio Consiglio Cor Unum si accinge ad ospitare il terzo incontro del coordinamento degli organismi caritativi cattolici, attivi nel contrastare la crisi umanitaria in Iraq. Al tempo stesso sta preparando un convegno sulla Deus caritas est, nel decennale della pubblicazione della prima enciclica di Benedetto XVI.

Lo ha annunciato ai microfoni di Radio Vaticana, monsignor Giampietro Dal Toso, segretario del Cor Unum, sottolineando che “è difficile fare un coordinamento operativo perché si tratta di molti soggetti, perché la situazione è molto delicata, perché il Paese non è accessibile in tutte le sue parti e perché sono in gioco questioni molto di rilievo”.

Il Cor Unum e tutti gli organismi caritativi, quindi cercheranno di rendere “visibile che c’è una testimonianza della Chiesa importante in questo momento a favore dei nostri fratelli e sorelle in Siria e in Iraq che stanno soffrendo” e, in generale, di tutta la popolazione irachena.

Ricordando come, da un lato, papa Francesco sta incoraggiando una “soluzione politica per fermare la guerra”, dall’altro la Chiesa è impegnata nel favorire l’assistenza “umanitaria” e “pastorale” verso i cristiani perseguitati o fuggitivi.

Parlando delle giornate di studi sulla Deus Caritas Est, monsignor Dal Toso ha dichiarato che si terranno il 25 e 26 febbraio 2016 presso il Palazzo San Pio X a Roma, e che tale enciclica si presenta come “una pietra miliare per tutto il settore della carità della Chiesa sia perché ha dato un indirizzo teologico a tutta questa attività, a tutto il servizio di carità Chiesa e perché soprattutto ha sottolineato che questo servizio della carità della Chiesa è centrale per la Chiesa, così come lo sono la predicazione della Parola di Dio, come la celebrazione dei Sacramenti”.

In tal senso, “Papa Benedetto ha dato un quadro teologico che Papa Francesco  testimonia quotidianamente”, un “servizio all’umanità sofferente” al quale il Pontefice regnante “ci chiama continuamente e che lui in prima persona vive”.

La Deus Caritas Est, quindi, va letta “con uno sguardo in avanti per le prospettive che continua ad aprire per la nostra attività caritativa”.

All’incontro per il decennale dell’enciclica, saranno invitati “i rappresentanti delle conferenze episcopali, i rappresentanti dei grandi organismi cattolici di carità e di volontariato e università pontificie, oltre ai rappresentanti e titolari delle varie cattedre di teologia della carità presenti nel mondo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione