Dona Adesso

“Buona scuola”: la Manif Pour Tous da settembre “in trincea”

Dopo l’approvazione del ddl alla Camera, l’associazione pro-family annuncia iniziative a difesa della libertà educativa

L’approvazione del ddl “Buona scuola” non è stato affatto gradito alle associazioni pro-family. Dopo che la riforma è stata approvata alla Camera dei Deputati con 277 voti favorevoli, 173 contrari e 24 astenuti, in particolare la Manif Pour Tous Italia ha annunciato che, da settembre, “scenderà in trincea con le famiglie in ogni scuola a difesa della libertà educativa”. Lo afferma in una nota, Filippo Savarese, portavoce dell’associazione, uno degli organizzatori del Family Day del 20 giugno.

“La riforma inserisce in tutti i piani dell’offerta formativa un ‘approccio di genere’ volto alla decostruzione del ‘significato di essere uomini e donne”, ricorda Savarese.

“Negli ultimi anni dietro quest’etichetta è entrato nelle classi di tutto e di più, dal ‘gioco’ dello scambio d’abiti tra bambini e bambine alle testimonianze sul ‘cambio di sesso’ nei licei, fino alla sostituzione dai moduli di “madre e padre” con “genitore 1 e 2”. La riforma della scuola incentiva paurosamente queste iniziative, ma non ci faremo trovare impreparati”, conclude poi il portavoce della Manif Pour Tous.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione