Dona Adesso

Boko Haram: nuovo assalto in chiesa evangelica nello Stato di Yobe

Sono finora cinque i morti, tra cui una donna e i suoi bambini, nell’attentato kamikaze nella chiesa affollata per la Messa domenicale 

Ancora Boko Haram, ancora sangue e morte in Nigeria. Un nuovo attentato da parte del gruppo estremista islamico si è verificato oggi nello Stato di Yobe, dove una donna kamikaze si è fatta esplodere in una chiesa evangelica affollata per la Messa domenicale.

Sono almeno cinque i fedeli uccisi nell’esplosione, tra cui una donna, con i suoi due bambini, un pastore e un’altra persona deceduta dopo il trasporto in ospedale. Neanche una settimana fa, mercoledì 1° luglio, i miliziani avevano compiuto una doppia strage in due moschee nello Stato del Borno, uccidendo in totale circa 200 persone. Senza contare gli attentati kamikaze del giugno scorso.

Secondo le statistiche, il gruppo terrorista, che ha messo in ginocchio il paese africano negli ultimi cinque anni, ha trucidato finora 13 mila persone e forzato alla fuga un milione e mezzo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione