Dona Adesso
National Flag of Iraq

WIKIMEDIA COMMONS

Apre l’Università cattolica di Erbil

La cerimonia ufficiale avrà luogo l’8 dicembre. Il progetto offrirà ai giovani cristiani iracheni di “continuare a testimoniare il dono della fede nella loro terra”

L’Università cattolica di Erbil (Catholic University in Erbil Campus) aprirà ufficialmente nel pomeriggio di martedì 8 dicembre, con una cerimonia annunciata dall’Arcidiocesi caldea di Erbil. Come si legge nel comunicato diffuso dall’agenzia Fides, l’Arcidiocesi invita tutti a partecipare a un “percorso educativo che condurrà molti verso un futuro di prosperità e di pace”. 

La costruzione dell’Università è stata avviata il 20 ottobre 2012, in un’area di 30mila mq ad Ankawa messa a disposizione dalla Chiesa caldea. Dopo il Sinodo sul Medio Oriente, svoltosi a Roma nel 2010 – aveva spiegato allora all’agenzia Fides l’ Arcivescovo caldeo di Erbil, Bashar Warda, grande patrocinatore dell’iniziativa – erano stati presi i primi contatti con l’Universitè Saint-Esprit di Kaslik, il rinomato Ateneo fondato in Libano dall’Ordine Libanese Maronita, per chiedere aiuto e orientamento nella realizzazione del progetto. 

Progetto che è andato avanti, nonostante le circostanze drammatiche che hanno trasformato proprio Ankawa in luogo di rifugio per migliaia di cristiani fuggiti dalla Piana di Ninive a causa dell’avanzata dei jihadisti dello Stato islamico. Rimane dunque valido l’intento che ha dato l’incipit alla costruzione dell’Università, ossia offrire ai giovani cristiani iracheni la possibilità di “continuare a testimoniare il dono della fede nella loro terra”, come disse mons. Warda nel 2010.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione