Il Vaticano promuove i trattamenti con staminali adulte

Iniziativa del Pontificio Consiglio per la Cultura e della “Stem for Life Foundation”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

CITTA’ DEL VATICANO, martedì, 25 maggio 2010 (ZENIT.org).- La Società Biofarmaceutica NeoStem Inc. e il Pontificio Consiglio per la Cultura hanno annunciato questo martedì una iniziativa congiunta, che sarà realizzata dalle loro organizzazioni caritative, a favore della ricerca e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle terapie con cellule staminali adulte.

La “Stem for Life Foundation”, della NeoStem Inc. – si legge in un comunicato -, creata per rendere nota al pubblico la promessa delle cellule staminali adulte di curare le malattie, e la Fondazione del Pontificio Consiglio “STOQ International” (Scienza, Teologia e Ricerca Ontologica), opereranno per far progredire la ricerca sulle cellule staminali adulte, per esplorarne l’applicabilità clinica nel campo della medicina rigenerativa e sottolinearne la rilevanza culturale specialmente per il suo impatto su questioni teologiche ed etiche.

 La collaborazione fra NeoStem e il Pontificio Consiglio della Cultura è volta a sviluppare programmi educativi, pubblicazioni e corsi accademici con un approccio interdisciplinare per le Facoltà teologiche e filosofiche, incluse le Facoltà di Bioetica, in tutto il mondo.

Una delle iniziative sarà una Conferenza Internazionale di tre giorni in Vaticano sulla ricerca relativa alle cellule staminali adulte, inclusa la tecnologia VSELtm che si incentra sulle presentazioni della ricerca medica, sulle considerazioni teologiche e filosofiche e le implicazioni dei progressi scientifici.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione