I Venerdì di Propaganda: ospite Gian Franco Svidercoschi

“Il Papa che non muore. L’eredità di Giovanni Paolo II”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ROMA, lunedì, 19 ottobre 2009 (ZENIT.org).- Venerdì 23 ottobre alle ore 17.30 presso la Libreria Internazionale Paolo VI in via di Propaganda n. 4, a Roma, verrà presentato il volume “Il Papa che non muore. L’eredità di Giovanni Paolo II” (Edizioni San Paolo, 160 pagine € 13,50) di Gian Franco Svidercoshi.

Gian Franco Svidercoschi proporrà attraverso la sua opera, ricca di fatti inediti e privati della vita di Giovanni Paolo II, un’analisi appassionante dell’eredità lasciata dal Papa polacco.

Il testo è racchiuso tra due istantanee della morte di Karol Wojtyla e ricostruisce le origini polacche del Pontefice, la sua storia personale, i cambiamenti mondiali ai quali ha partecipato e dei quali è stato spesso ispiratore, le sfide del dialogo interreligioso, della pace, della santità.

Sabato 17 ottobre, il volume è stato donato ai partecipanti al Sinodo dei Vescovi per l’Africa.

Gian Franco Svidercoschi, nato ad Ascoli Piceno ma di origini polacche, inizia la carriera giornalistica giovanissimo nel 1959. E’ stato dell’Ansa al Concilio Vaticano II e successivamente ha ricoperto l’incarico di Vicedirettore de L’Osservatore Romano.

Ha collaborato con Giovanni Paolo II alla stesura di “Dono e Mistero” (1996) e con mons. Stanislao Dziwisz, Arcivescovo di Cracovia, alla pubblicazione di “Una vita con Karol” (2007).

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione