Il domenicano svizzero Charles Morerod, nuovo Rettore dell'Angelicum

E’ anche segretario della Commissione Teologica Internazionale

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 21 settembre 2009 (ZENIT.org).- Il sacerdote domenicano svizzero Charles Morerod, segretario della Commissione Teologica Internazionale, è stato eletto nuovo Rettore della Pontificia Università San Tommaso di Roma, nota come Angelicum.

Il sacerdote, nato a Riaz, nel cantone di Friburgo, il 28 ottobre 1961, è uno dei tre esperti, rappresentanti vaticani, che nella seconda metà di ottobre intavoleranno conversazioni con la Fraternità San Pio X, fondata dall’Arcivescovo Marcel Lefebvre.

Guiderà quest’Università, che ha ricevuto l’eredità del pensiero teologico e filosofico di San Tommaso d’Aquino, eretta da Papa Gregorio XIII nel 1580 in un primo momento solo per religiosi domenicani. Benedetto XIV, nel 1727, permise di poter offrire titoli accademici anche a studenti esterni.

Padre Morerod è entrato nell’Ordine Domenicano nel 1983 ed è stato ordinato sacerdote nel 1988. Ha conseguito il Dottorato nel 1994 presso la facoltà di Teologia dell’Università di Friburgo con una tesi sul Gaetano e Lutero. Nel 2004 ha conseguito il Dottorato in Filosofia presso l’Istituto Cattolico di Tolosa (Francia).

Dal 2008 è direttore del Catholic Studies Roman Program della University of St. Thomas (St. Paul, Minnesota, Stati Uniti). È redattore dell’edizione francese della rivista “Nova et Vetera” ed è stato Decano della Facoltà di Filosofia dell’Angelicum. Il 23 aprile 2009 Benedetto XVI lo ha nominato Segretario Generale della Commissione Teologica Internazionale.

Tra le sue pubblicazioni, figurano Cajetan et Luther en 1518 (Friburgo, 1994); Oecuménisme et philosophie, (Parigi, 2004; pubblicato anche in inglese nel 2006); Tradition et unité des chrétiens (Parigi, 2005); La philosophie des religions de John Hick (Parigi, 2006); The Church and the Human Quest for Truth (Ave Maria, Florida, 2008).

Padre Morerod, O.P. sostituisce come Rettore dell’Angelicum padre Joseph Agius, O.P.

La comunità accademica dell’Angelicum è composta da 150 docenti (provenienti da 30 Paesi) e 1400 studenti (di 98 diverse Nazioni). Il personale dipendente non arriva a un decimo di quello docente, mentre le suore e i frati domenicani sostengono attualmente i 2/3 dell’offerta formativa.

Le facoltà di Teologia e di Filosofia hanno una sezione italiana e una inglese nel loro 1° ciclo. In Diritto Canonico e Scienze Sociali l’insegnamento è in italiano, tranne che per programmi particolari.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione