Mons. Vincenzo Manzella, nuovo Vescovo di Cefalù

CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 18 settembre 2009 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha nominato Vescovo di Cefalù, mons. Vincenzo Manzella, finora Vescovo di Caltagirone.

Il Santo Padre aveva precedentemente accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Cefalù, presentata da mons. Francesco Sgalambro, al raggiungimento dei 75 anni d’età.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

Mons. Vincenzo Manzella è nato a Casteldaccia, in provincia e arcidiocesi di Palermo, il 16 novembre 1942. Ha compiuto gli studi medi e il quadriennio teologico nel Seminario Arcivescovile Maggiore di Palermo.

In seguito, dopo l’ordinazione sacerdotale, ha conseguito la specializzazione in Pastorale e la laurea in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense, come pure la laurea in Teologia presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino. È stato ordinato sacerdote il 1° luglio 1967, per l’Arcidiocesi di Palermo.

Ha svolto i seguenti incarichi: Segretario dei Cardinali Francesco Carpino e Salvatore Pappalardo dal 1968 al 1978; Segretario aggiunto della Conferenza Episcopale Siciliana dal 1976 al 1978; Arciprete della Parrocchia Matrice di Termini Imerese dal 1978 al 1986.

Nel 1986 è stato nominato Rettore del Seminario Arcivescovile Maggiore di Palermo che ha retto fino al 1991.

Per diversi anni ha svolto anche il compito di Difensore del Vincolo presso il Tribunale ecclesiastico diocesano. E’ stato Presidente dell’Istituto diocesano per il sostentamento del clero e Membro del Consiglio Presbiterale e del Collegio dei Consultori.

Eletto Vescovo di Caltagirone il 30 aprile 1991, è stato consacrato Vescovo il 29 giugno dello stesso anno.

In seno alla Conferenza Episcopale Siciliana è Delegato per i Problemi sociali, del Lavoro e Giustizia e Pace.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione