Nuovo rappresentante del Papa a Gibuti

Paese a maggioranza musulmana

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

CITTA’ DEL VATICANO, giovedì, 18 dicembre 2008 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha nominato Nunzio Apostolico a Gibuti monsignor George Panikulam, Arcivescovo titolare di Arpaia, Nunzio Apostolico in Etiopia e delegato apostolico in Somalia, secondo quanto ha annunciato questo giovedì la Sala Stampa della Santa Sede.

Monsignor Pakinulam è nato a Puthenchira (India) il 26 ottobre 1942. E’ stato ordinato sacerdote l’11 marzo 1967 e si è incardinato a Irinjalakkuda. E’ laureato in Sacra Scrittura.

Entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 15 aprile 1979, ha prestato la propria opera successivamente presso le Rappresentanze Pontificie in Canada, Venezuela, Germania e Brasile, ed è stato Consigliere della Rappresentanza della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite a New York.

Giovanni Paolo II lo ha nominato il 4 dicembre 1999 Nunzio Apostolico in Honduras, elevandolo alla dignità arcivescovile, e il 3 luglio 2003 Nunzio Apostolo in Mozambico.

Benedetto XVI lo ha nominato il 24 ottobre scorso Nunzio Apostolico in Etiopia e delegato apostolico in Somalia.

A Gibuti, Paese di mezzo milione di abitanti, per il 94% musulmani, ci sono circa 10.000 cattolici. Il Vescovo è il missionario Giorgio Bertin, O.F.M.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione