Dona Adesso

Papa Francesco a Lesbos, 16 aprile 2016 - Foto © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Sisma: Papa dona 50mila euro a Lesbo

Francesco visitò l’isola greca nell’aprile 2016

Papa Francesco, che nell’aprile 2016 visitò l’isola di Lesbo (o Lesvos), ha fatto una donazione di 50.000 euro per le vittime del sisma di magnitudo 6,3 che il 12 giugno scorso ha colpito l’isola greca di fronte alla costa occidentale della Turchia (appena dodici chilometri di mare separano i due Paesi). Lo ha reso noto la nunziatura apostolica ad Atene, così riferisce oggi, lunedì 3 giugno 2017, il programma italiano della Radio Vaticano.

“Verso il Papa c’è grande riconoscenza e affetto a Lesbo: lui sa che l’emergenza sisma si aggiunge alla prima emergenza legata ai profughi”, ha raccontato l’incaricato d’affari della nunziatura, mons. Massimo Catterin, che parla di un gesto “inatteso” e di “grande valore anche da un punto di vista ecumenico”.

“A beneficiarne sarà una popolazione a maggioranza ortodossa. A Lesbo infatti i cattolici sono appena 50”, così ricorda il presule, che prossimamente visiterà assieme all’arcivescovo di Naxos, Tinos, Andro e Mykonos, nonché amministratore apostolico della diocesi di Chios, mons. Nikólaos Printesis, il villaggio di Vrisa. E’ stato lo stesso mons. Printesis a chiedere di informare il Papa.

“Avremo un incontro con le autorità locali: in quella sede decideremo come impiegare concretamente i soldi donati dal Santo Padre”, ha aggiunto il diplomatico. A Vrisa, completamente distrutto, è morta sotto le macerie una donna quarantatreenne.

L’epicentro del terremoto è stato localizzato nel Mar Egeo ad una profondità di 10 chilometri e a circa 11 chilometri di distanza dal villaggio greco di Plomari. “E’ un disastro”, ha dichiarato la governatrice della regione del Mar Egeo del Nord, Christiana Kalogirou. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione