Dona Adesso
Russian Orthodox Church of All Russian Saints, California

Flickr

Russia: forte aumento di chiese ortodosse e vocazioni

Il Patriarca Kirill ha annunciato che negli ultimi sei anni sono sorti 5mila nuovi luoghi di culto e ci sono stati 10mila nuovi chierici

Prosegue la florida stagione della fede cristiana in Russia. Il Patriarca di Mosca, Kirill, in un’intervista all’agenzia Interfax, ha comunicato che negli ultimi sei anni si è registrata una forte crescita del numero di chiese e di chierici ortodossi russi.

A partire dal 2010, per entrare nel dettaglio, sono stati aperti 5mila nuovi luoghi di culto e ci sono stati 10mila nuovi chierici. Lo stesso Patriarca interpreta questa tendenza come un riflesso del risveglio della fede da parte del popolo russo, in quanto “non può esserci una simile crescita della Chiesa se non vi è nessuna richiesta da parte dei fedeli. Ecco perché proviamo particolare gioia quando poniamo le fondamenta per erigere nuove chiese”.

Kirill ha presenziato alla cerimonia della posa della prima pietra per la costruzione di una delle tante nuove chiese in Russia, la cattedrale dell’Assunzione del Romitorio di Sarov. Egli ha spiegato che la nascita di nuove chiese è la “testimonianza della fede del nostro popolo, della sua forza interiore, del vettore dello sviluppo sociale che collega la prosperità materiale alla crescita spirituale”.

Come riporta l’Osservatore Romano, il concetto da parte del patriarca Kirill era già stato enunciato qualche giorno fa, il 28 luglio, durante la consacrazione dell’icona restaurata della Madre di Dio della chiesa di Smolensk, a Oryol. “Non perché qualcuno ha ordinato di edificare, ma perché la grande forza della fede del nostro popolo sostiene il desiderio delle autorità”, aveva detto.

In quel giorno in Russia i fedeli ortodossi celebrano l’anniversario dell’assunzione del cristianesimo nella Rus’, sancita dal battesimo del gran principe Vladimir, il 15 luglio del calendario giuliano (28 luglio in quello gregoriano) del 988. Lo scorso anno, per celebrare i 1.000 anni dalla morte di questo importante santo, le autorità russe hanno sostenuto il progetto di costruire una enorme statua che lo ritrae sulla cima di una collina che sovrasta la città di Mosca.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione