Dona Adesso

San Pietro /© ZENIT - HSM, CC BY-NC-SA

Papa riconosce un miracolo, due martiri e le “virtù eroiche” di cinque Servi di Dio

Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi ricevuto in udienza

Ricevendo in udienza il card. Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, papa Francesco ha autorizzato oggi, venerdì 7 luglio 2017, la promulgazione dei decreti riguardanti:

– il miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Hanna Chrzanowska (1902-1973). A celebrare i funerali della laica e infermiera morta in seguito ad un tumore a Cracovia fu l’allora arcivescovo Karol Wojtyła;

– il martirio del Servo di Dio Jesús Emilio Jaramillo Monsalve (1916-1989), dell’Istituto per le Missioni Estere di Yarumal, vescovo di Arauca, ucciso in odio alla fede nei pressi di Fortul (Colombia);

– il martirio del Servo di Dio Pedro María Ramírez Ramos (1899-1948), sacerdote diocesano, ucciso in odio alla fede il 10 aprile 1948 ad Armero (Colombia);

– le virtù eroiche del Servo di Dio Ismael Perdomo (1872-1950), arcivescovo di Bogotá (Colombia);

– le virtù eroiche del Servo di Dio Alojzy Kosiba (al secolo: Piotr, 1855-1939), polacco e laico professo dell’Ordine dei Frati Minori;

– le virtù eroiche della Serva di Dio Paula de Jesús Gil Cano (1849-1913), fondatrice della Congregazione delle Suore Francescane della Purissima Concezione;

– le virtù eroiche della Serva di Dio italiana Maria Elisabetta Mazza (1886-1950), fondatrice dell’Istituto delle Suore Piccole Apostole della Scuola Cristiana;

– le virtù eroiche della Serva di Dio italiana Maria Crocifissa dell’Amore Divino (al secolo: Maria Gargani, 1892-1973), fondatrice della Congregazione delle Apostole del Sacro Cuore.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione