Dona Adesso

Foto: © Sovrano Ordine di Malta

Ordine di Malta: il Papa nomina commissione di indagine sull’ex Gran Cancelliere

Albrecht Freiherr von Boeselager era stato destituito dal Gran Maestro fra’ Matthew Festing per “una situazione estremamente grave e insostenibile”

“Il Santo Padre Francesco, nella sua sollecitudine per il Sovrano Militare Ordine di Malta — ‘Ordine religioso laicale’ (cfr. Carta Costituzionale art. l par. 1), che ha, tra i suoi fini, quello del ‘servizio alla Fede e al Santo Padre’ (ib. art. 2 par. 1) — ha disposto la costituzione di un gruppo di cinque autorevoli membri con l’incarico di raccogliere elementi atti ad informare compiutamente e in tempi brevi la Santa Sede in merito alla vicenda che ha recentemente interessato il Gran Cancelliere dell’Ordine, Sig. Albrecht Freiherr von Boeselager”. Lo rende noto un comunicato ufficiale della Sala Stampa vaticana, in cui si spiega che il suddetto gruppo è composto da: mons. Silvano M. Tomasi, CS; padre Gianfranco Ghirlanda, SJ; l’avvocato Jacques de Liedekerke; Marc Odendall; Marwan Sehnaoui.

Recentemente, infatti, il Principe e Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, Fra’ Matthew Festing, con voto deliberativo del Sovrano Consiglio, ha nominato Fra’ John Edward Critien alla carica di Gran Cancelliere ad interim. Come spiegato in una nota dell’Ordine pubblicata sul sito ufficiale, è stata “una situazione estremamente grave e insostenibile” a portare alla destituzione del Gran Cancelliere von Boeselager, che nei giorni scorsi si era rifiutato di dimettersi dai suoi incarichi come richiesto da Festing in presenza del cardinale Raymond Leo Burke, rappresentante del Santo Padre presso l’Ordine di Malta.

“Dopo il rifiuto di Boeselager – si legge nel comunicato – il Gran Maestro non ha avuto altra scelta che ordinargli, alla presenza del Gran Commendatore e del Cardinale Patrono, in base alla promessa di obbedienza, di dimettersi. Boeselager ha rifiutato nuovamente. A quel punto, il Gran Commendatore, con l’appoggio del Gran Maestro, del Sovrano Consiglio e della maggior parte dei membri dell’Ordine in tutto il mondo, ha avviato un procedimento disciplinare attraverso il quale un membro viene sospeso dall’appartenenza all’Ordine, e quindi da tutte le cariche all’interno dell’Ordine stesso”.

“La ragione della sospensione da Gran Cancelliere – spiegava la nota ufficiale dell’Ordine – è dovuta a gravi problemi accaduti durante il mandato di Boeselager come Grande Ospedaliere dell’Ordine di Malta, e il successivo occultamento di questi problemi al Gran Magistero, come dimostrato in un rapporto commissionato dal Gran Maestro l’anno scorso”.

“È da notare – è scritto ancora nel comunicato – che, per qualsiasi membro dell’Ordine, rifiutare un ordine del Gran Maestro, a prescindere dalle ragioni di esso, è deplorevole, ma per un membro in Obbedienza rifiutare un ordine significa disconoscere la spiritualità e le leggi dell’Ordine, il suo superiore religioso e sovrano, e il rappresentante del Santo Padre presso l’Ordine, che sostiene il Gran Maestro nella sua decisione. Il Gran Maestro chiede a tutti i membri dell’Ordine di rimanere fortemente uniti. Anche se alcuni membri dell’Ordine stanno dissentendo pubblicamente, queste affermazioni sono errate e dimostrano un’ulteriore mancanza di rispetto per il Gran Maestro”.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione