Dona Adesso

“Niedziela” celebra il 90° anniversario di fondazione con Papa Francesco

Dopo la Messa sulla tomba di Giovanni Paolo II e l’incontro con il card. Comastri, i membri del noto settimanale cattolico polacco hanno partecipato all’Udienza generale del Pontefice

È stato un anniversario speciale quello che celebrato dal settimanale cattolico polacco Niedziela per i 90 anni della sua fondazione, lo scorso 6 aprile. Circa 400 tra sacerdoti, redattori, lettori e giornalisti della nota rivista hanno partecipato ad una Santa Messa celebrata dall’arcivescovo Waclaw Depo, metropolita di Częstochowa e presidente del Consiglio delle Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale polacca, sulla tomba di Giovanni Paolo II nella Basilica di San Pietro.

“Si tratta di una grande esperienza spirituale”, ha detto il presule nella sua omelia. All’inizio della celebrazione i membri di Niedziela hanno potuto salutare il cardinale Angelo Comastri, vicario generale della Città del Vaticano e arciprete della Basilica di San Pietro, il quale ha ricordato l’anno 2005 in cui fu testimone della morte di Wojtyla.

“Mentre stava morendo – ha raccontato – il Santo Padre ha voluto ascoltare la storia di Gesù Crocifisso e Risorto, letta dal Vangelo. Mi inginocchiai accanto a lui per mettere la testa sul suo petto e chiedere una benedizione…”.

L’arcivescovo Depo nella sua omelia ha poi sottolineato: “Presso l’altare di San Giovanni Paolo II dobbiamo inginocchiarsi e ringraziare Dio per il dono del 90° anniversario del settimanale cattolico Niedziela”. “Oggi stiamo vivendo un grande anniversario del servizio alla verità del Vangelo” ha aggiunto il Metropolita di Częstochowa e a tutti i giornalisti e redattori ha detto: “Il vostro compito è quello di proteggere la fonte di verità, la grazia e l’amore di Dio davanti ai deserti intellettuali e culturali del mondo odierno”.

Dopo la Santa Messa tutta la redazione ha partecipato all’Udienza generale del mercoledì con Papa Francesco, il quale ha rivolto un suo personale saluto: “Do il mio cordiale benvenuto ai polacchi, in particolare alla redazione, ai lettori e agli amici del Settimanale Cattolico Niedziela, giunti a Roma in occasione del 90° anniversario di fondazione, anche oggi esso è un grande dono della Divina Provvidenza alla vostra nazione, che in questa rivista continua a trovare un’accurata trasmissione delle informazioni sulla Chiesa e un sostegno nei momenti difficili della vostra storia”.

“Auguro – ha detto il Pontefice – che il servizio di evangelizzazione svolto da questo settimanale, continui a confermare nella fede i suoi lettori, portando abbondanti frutti nella vita e nel loro apostolato. Nell’Anno del Giubileo Straordinario della Misericordia affido a Gesù Misericordioso e alla sua Santissima Madre, Regina della Polonia, i successivi anni di attività. Di cuore benedico la redazione e voi tutti qui presenti”.

A fine udienza, Francesco ha poi salutato la caporedattrice Lidia Dudkiewicz e l’arcivescovo Wacław Depo, i quali gli hanno portato in dono le copie del settimanale, l’icona della Madonna di Czestochowa “la Prima Redattrice di Niedziela” e alcune caramelle della rivista con i tweet del Papa.

“Il Papa ha detto che la nostra rivista è un dono della provvidenza per la nazione e per le informazioni affidabili sulla Chiesa. È stato un grande onore per noi, una benedizione papale che ci dà forza per i prossimi anni di lavoro” commenta a ZENIT Lidia Dudkiewicz.

Il primo numero di Niedziela fu pubblicato il 4 aprile 1926, su idea dell’allora arcivescovo di Częstochowa, Teodor Kubina, promotore di Azione Cattolica, giornalista e redattore. L’incarico di primo caporedattore di Niedziela, fu affidato a don Wojciech Mondry, che lo svolse fino al 1937.

Nella storia dei capiredattori va ricordata anche la figura di don Antoni Marchewka (1945-1953) che fu arrestato dalle autorità comuniste nel 1947 e che, durante la Seconda Guerra mondiale, salvò la vita di Artur Dreifinger, argentino di origini ebraiche.

Durante i suoi 90 anni di attività, Niedziela fu costretta a sospendere le sue attività tre volte: durante il secondo conflitto mondiale (1939-1945), nel periodo comunista (1953-1981) e durante lo Stato di guerra del dicembre 1981). Un ruolo particolare nella storia del giornale è stato svolto anche dal noto scrittore cattolico Zofia Kossak Szczucka.

Oggi Niedziela è un settimanale di caratura nazionale, una vera istituzione editoriale, con un proprio studio multimediale ed è diffuso via radio, televisione e internet. Il settimanale ha una propria collana editoriale: la Biblioteca di Niedziela e un giornale per bambini Moje Pismo Tęcza (Il mio giornale arcobaleno).

 

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione