Dona Adesso

Incontro del Santo Padre con un gruppo di indigeni - Foto © Vatican Media

“Le sfide della regione panamazzonica: cooperazione necessaria tra gli Organismi internazionali e la Chiesa cattolica e leadership etica””

Comunicato Stampa della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI

“Le sfide della regione panamazzonica: cooperazione necessaria tra gli Organismi internazionali e la Chiesa cattolica e leadership etica” è il tema del Seminario che avrà luogo sabato 19 ottobre dalle ore 16 nell’atrio dell’Aula Paolo VI in Vaticano, nel contesto del Sinodo di Vescovi per l’Amazzonia.

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, è organizzata insieme alla Segreteria del Sinodo, ma anche in collaborazione con l’Osservatore della Santa Sede presso le Organizzazioni internazionali presenti a Roma (FAO, IFAD, PAM), con l’Istituto “Razón abierta” di Madrid, e gode dell’appoggio della Fondazione Templeton, nell’ambito di un progetto che mira alla formazione alla “Leadership etica” (Virtuous Leadership).

L’incontro avrà inizio con i saluti del cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo di Vescovi e l’introduzione del cardinale Pedro Ricardo Barreto Jimeno, presidente delegato del Sinodo e presidente vicario della Rete Ecclesiale Panamazzonica (Repam). Seguiranno gli interventi di: René Castro-Salazar, assistente del Direttore generale della FAO per il Dipartimento Clima, Biodiversità, Terra e Acqua, sul tema: “La FAO nella Regione Panamazzonica: concordanza fra Laudato si’ e Agenda 2030”; Mattia Prayer Galletti, lead technical specialist presso l’IFAD, sul tema: “L’impegno dell’IFAD per o popoli indigeni”; Francisco Torralba, professore ordinario di Sociologia presso l’Università Ramon Llull di Barcellona, sul tema: “Leadership etica al servizio della Casa comune, alla luce del magistero di Papa Francesco”. Le conclusioni dell’incontro, che sarà moderato da padre Federico Lombardi, presidente della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, sono affidate a monsignor Fernando Chica Arellano, osservatore permanente della Santa Sede presso FAO, IFAD e PAM. Seguirà, dalle ore 18, un Concerto per il Sinodo a cura del complesso Coros y Orquestra Palmarito & Urubichà, proveniente dalla Bolivia appositamente in occasione del Sinodo, che eseguirà canti e musiche caratteristici. È previsto il servizio di traduzione simultanea in italiano, spagnolo, inglese e portoghese.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione